Ventura: «Faremo un gran mondiale. Juventus – Roma…»

ventura italia nazionale
© foto www.imagephotoagency.it

Giampiero Ventura si guarderà una giornata di Serie A ricca di big match e poi studierà chi convocare in Nazionale per le prossime gare: le ultime news sull’Italia

Giampiero Ventura, commissario tecnico dell’Italia, analizza le partite di Serie A. Stasera ci sarà Juventus – Roma, decisiva per lo Scudetto, e secondo il ct farà bene al calcio e potrebbe riaprire il campionato: l’impostazione tattica inciderà visto che si tratta di due squadre forti. La Juventus di Massimiliano Allegri può fare bene in Champions League mentre la Roma allo Stadium può consacrarsi secondo l’ex granata, il quale “esulta” per il sorteggio UCL juventino mentre reputa affascinante quello del Napoli. «Dybala può decidere Juve – Roma, ma è un gran giocatore pure Salah. Il duello Higuain – Dzeko è certezza contro incertezza» dice Ventura e dopo elogia la difesa bianconera e pure De Rossi.
ARBITRI E SAN SIRO – C’è anche Milan – Atalanta, una gara che al ct potrebbe regalare gioie dati i molti convocabili: «Mi piace pensare che sia uno spot per la Nazionale. Il Milan ha giocatori che credono in ciò che fanno, con Gasperini invece mi sono chiarito anche se so che non potremo mai lavorare come in Germania dove il rapporto federazione – club è intenso». Il campionato italiano è tornato a essere un po’ più allenante nell’idea di Ventura. L’allenatore azzurro però spera che possa avvenire presto una diminuzione nel numero delle partecipanti per aumentare un po’ la competitività della Serie A e non sapere già tutti i verdetti a dicembre. Si parla anche di Var e il tecnico ligure ha la sua idea: «Quello che migliora il calcio va accettato. La mia utopia è arbitri e guardalinee che seguono gli allenamenti delle squadre».
VENTURA SU BERARDI & CO. – C’è spazio anche per parlare più attentamente di Nazionale e dei singoli in azzurro. Adesso ci sarà l’Albania per i ragazzi di Ventura e una vittoria significherebbe arrivare a giocarsi con la Spagna un super match ma a cuore più leggero. «Belotti ha qualità e si vedeva da tempo, rallenterà solo quando si sentirà arrivato. Non bisogna avere fretta e ricordo che abbiamo fior fior di punte come Pavoletti, Lapadula e altri» è il commento del ct riguardo l’attacco dell’Italia, che potrebbe schierarsi in futuro col 4-2-4 perché piace parecchio ai giocatori. Si parla anche di Verratti definito come un capitale del nostro calcio e degli esterni come Insigne o El Shaarawy per poi finire con qualche parola su Domenico Berardi. Ventura a La Gazzetta dello Sport infatti conclude così: «Ha qualità e adesso deve dimostrare il suo valore. Non l’ho scaricato, sia chiaro. Comunque se ci qualificheremo per Russia 2018, sento che faremo un gran mondiale».

Condividi