Verratti-PSG, adesso è guerra: «Non torno, voglio il Barça!»

verratti psg
© foto www.imagephotoagency.it

La telenovela dell’estate è il rapporto tra Verratti ed il PSG: il calciatore chiede la cessione e vuole giocare con Messi al Barcellona

Il Paris Saint-Germain si ritrova ad inizio estate con una bella gatta da pelare e di cui forse non ha previsto pienamente le possibili conseguenze: stiamo parlando di Marco Verratti, regista simbolo del Psg ormai in rotta verso il Barcellona. Il Barcellona vuole Verratti e lui vuole il Barça: giocare con Messi non è il simbolo di un capriccio del centrocampista quanto una legittima ambizione a cui aspirare. Considerando anche il fatto che è stato proprio uno degli artefici dell’ascesa del Psg nel calcio europeo degli ultimi anni, così come al tempo stesso il club parigino è stato importantissimo nella crescita dell’ex Pescara. Ormai, però, i rapporti sono ai ferri corti. Con una novità delle ultime ore: è stato Marco Verratti in persona, ieri, a comunicare al PSG di voler essere ceduto: «Voglio andare ai blaugrana, io a Parigi non torno» è il senso del messaggio, ripreso da La Gazzetta dello Sport, con cui l’abruzzese ha chiesto, sia in inglese che in francese, la cessione. Con la consapevolezza dei contatti sotterranei in essere tra i due club, d’accordo sulla valutazione di 100 milioni di euro dell’italiano. Ma la posizione ufficiale del club parigino è sempre la stessa: «Il calciatore non si vende», con il rischio di finire spalle al muro nello scontro con l’ex Pescara e il suo procuratore Donato Di Campli. Chi avrà la meglio? Avrebbe davvero senso trattenere fino alla scadenza del contratto nel 2021 un calciatore che ha già deciso di andar via?

Condividi