Alisson ci crede: «Non volevamo perdere, ma siamo vivi»

Alisson ci crede: «Non volevamo perdere, ma siamo vivi»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Alisson al termine di Shakhtar Donetsk-Roma, match valido per l’andata degli ottavi di finale di Champions League, vinto 2-1 dagli ucraini

Il portiere della Roma, Alisson, al termine del match di Champions League perso 2-1 contro lo Shakhtar Donetks, ha parlato così ai microfoni di Premium Sport: «Sull’ultima palla ha fatto tutto Bruno Peres: è stato davvero bravo ad entrare subito in una partita così complicata. Abbiamo giocato un primo tempo quasi perfetto, segnando il primo gol. Poi però li abbiamo lasciati giocare e quando lasci troppi spazi a squadre del genere, è difficile». 

Il numero 1 brasiliano continua: «Questo non è il risultato che volevamo, ma siamo ancora in corsa. Ora dobbiamo concentrarci sulla Serie A. Se ci siamo disuniti? Non è semplice gestire questi momenti. Guardiamo avanti e ragioniamo. Abbiamo giocato un bel primo tempo, ma loro avevano tanta qualità. I dettagli possono fare la differenza». 

S