Argentina, Zanetti: “Questa vittoria ci voleva”

© foto www.imagephotoagency.it

CORDOBA, 12 luglio – Prima che Messi mettesse piede in sala stampa per ricevere il premio di miglior giocatore dell’incontro, l’organizzazione era stata molto chiara: nessuna domanda. Invece, sorpresa, è stata proprio la Pulga a voler mandare un saluto: Ã?«Grazie Cordoba per l’appoggio dato a tutta la squadra, ci mancava questo affetto da dove venivamo. Adesso comincia un’altra Coppa e noi, più di qualsiasi altro, desideriamo il meglio per l’ArgentinaÃ?». Pirma della Pulga era stato il ct Batista a parlare dell’incontro e della sua superstar: Ã?«Messi ha giocato una partita straordinaria – le sue prime parole – avevamo parlato molto durante la settimana, non solo con Lio, con tutto il gruppo. Questa volta ha brillato Messi e anche la squadra. Leo ha cambiato un po’ la propria posizione in campo e ha ricevuto la palla più libero, nelle due precedenti partite lo avevano marcato molto bene, anche i rivali giocano… Ma contro la Costa Rica ha brillato e questo mi fa essere contento. L’Argentina adesso ha recuperato la propria sicurezza e i nostri rivali si devono preoccupare per la qualità  dei giocatori che abbiamo. Questa volta siamo riusciti in qualcosa che non eravamo stati capaci di fare negli incontri precedenti, creare numerose occasioni da golÃ?». La felicità  dell’Argentina è anche il Kun Aguero, capocannoniere del torneo con tre reti: Ã?«Quando ho la palla – ha spiegato – cerco sempre Leo Messi. E’ molto importante per noi, con lui in campo sei obbligato a passargli il pallone. La mia partita? Credo sia stata la migliore che ho giocato con la SeleccionÃ?». Il sorriso, dopo un 3-0, non lo nega nessuno, ma Zanetti va oltre: Ã?«L’Argentina doveva ritrovarsi – ha spiegato – siamo stati superiori, nei due primi incontri non avevamo sfruttato gli spazi, stavolta è stato diverso. Adesso andiamo con allegria a Santa Fe per i quarti di finaleÃ?». Anche Gaby Milito pensava già  ai quarti: Ã?«Una vittoria che ci regala tranquillità  e fiducia. Ora comincia una nuova Coppa, con eliminatorie difficili, ma non ho preferenze per gli avversariÃ?».

Fonte | Corriere dello Sport