Atletico Madrid: curiosità e informazioni sulla squadra
Connettiti con noi

Ultime Notizie

Atletico Madrid: curiosità e informazioni sulla squadra

Pubblicato

su

Griezmann

Tutto quello che c’è da sapere sull’Atletico Madrid, squadra di Liga che affronterà l’Inter in Champions League

Il Club Atlético de Madrid è stato fondato nel 1903, il che lo rende uno dei club più antichi di Spagna. Oggi è una delle squadre più seguite, più forti e più ricche del mondo, ma non è sempre stato così: la squadra è infatti comunemente chiamata “Los Colchoneros” che in spagnolo significa “i  materassai”,  a causa delle loro tradizionali divise dai colori rosso-bianco, che un tempo erano prodotte in modo più che casalingo! (O forse è solo una leggenda?)

Se non sapete da cosa deriva questo nome continuate a leggere qui sotto per scoprire tutti i segreti di questa storica squadra.

Gli esordi

L’Atletico Madrid è stato fondato il 26 aprile 1903 da alcuni studenti baschi residenti a Madrid. Lunga la strada che ha portato questo club ad essere uno dei più forti e ambiti in Spagna e in Europa.

L’Atlético Madrid ha una storia ricca di successi, con numerosi titoli nazionali e internazionali. Hanno vinto La Liga (il campionato spagnolo) più volte e hanno raggiunto la finale di diverse competizioni europee, tra cui la UEFA Champions League.

La squadre nasce tuttavia come un tentativo di creare una società satellite dell’Athletic Club di Bilbao. Da questo vennero ripresi anche i colori della divisa, inizialmente bianco e blu.

Soltanto nel 1923 l’Atletico Madrid divenne una società indipendente a tutti gli effetti e le nuove divise che gli vennero fornite prevedevano i nuovi colori bianco-rosso. La leggenda narra che queste erano create a partire direttamente dai tessuti dei materassi che in Spagna a quei tempi erano rivestiti dalle tipiche strisce bianche e rosse.

Fu così che la squadra cominciò ad essere conosciuta come il “colchonero” perché le loro magliette associate al rivestimento dei materassi. Chi avrebbe mai pensato che, più di 100 anni dopo, il termine sarebbe stato ancora così valido…

Ancora forse pochi sanno che il simbolo dello stemma, l’orso con il corbezzolo è tratto dalla famosa statua di Porta del Sole (Puerta del Sol) alta circa 4 metri e pesante oltre 20 tonnellate che rappresenta una delle attrazioni più fotografate dai turisti lungo via Alcalà di Madrid. Questo perché nella notte del 25-26 aprile del 1903, il club è stato fondato a pochi passi da questo simbolo madrileno.

A partire dagli anni cinquanta i colchoneros incominciarono ad acquisire notorietà a livello internazionale grazie ai risultati ottenuti nelle neonate coppe europee: nella stagione 1958-1959 l’Atlético ebbe modo di esordire in Coppa dei Campioni grazie alla simultanea vittoria nella manifestazione da parte dei rivali cittadini del Real Madrid.

Le vittorie recenti, la guida del “Cholo”

Una figura chiave nella storia recente dell’Atlético Madrid è sicuramente quella di Diego Simeone, soprannominato “El Cholo”, allenatore argentino ed ex calciatore che ha assunto la guida della squadra nel 2011 e ha portato il club a diverse vittorie, tra cui l’ambitissima Liga e la finale della Champions League nel 2014 e nel 2016.

Il supporto morale quotidiano di Simeone alla sua squadra e la grinta con cui sprona i suoi non è tutto: autodisciplina e tanta fede sarebbero le chiavi del successo della formazione attuale, come si evince da questo articolo sui giocatori dell’Atletico Madrid scritto da Betway Sports, articolo nel quale le stelle della squadra si mettono a nudo parlando anche dell’importanza delle loro famiglie in questo percorso calcistico.

Una grande squadra, uno stadio grandioso

L’Atlético Madrid gioca le sue partite casalinghe nello stadio Wanda Metropolitano, (oggi Estadio Civitas Metropolitano), un’opera architettonica grandiosa, situata a Madrid ed inaugurata di recente, nel 2017.

Lo stadio ha una capacità di oltre 68.000 spettatori ed è stato il palcoscenico di momenti indimenticabili. Il suo nome è derivato dalla partnership con il gruppo cinese “Wanda”.  Qui si gioca anche il Derbi Madrileño” tra l’Atlético Madrid e il Real Madrid,  uno degli scontri più avvincenti del calcio mondiale. Questa rivalità affonda le radici nella geografia della città, con entrambe le squadre che chiamano Madrid casa propria.

La stagione 2020-2021 è stata a tal proposito un capitolo memorabile nella storia dell’Atlético Madrid: sotto la guida di Simeone e con una squadra formidabile, l’Atlético, ha conquistato La Liga, interrompendo il dominio di Real Madrid e Barcellona. Questo trionfo ha consolidato la posizione dell’Atlético come forza dominante nel calcio spagnolo.