Il medico di Berlusconi la butta lì: «Gli ho consigliato di prendere il Genoa»

berlusconi
© foto www.imagephotoagency.it

Berlusconi-Genoa, una pazza idea venuta in mente ad Alberto Zangrillo, medico personale e consigliere fidato del Cavaliere. Dopo anni e anni di Milan, l’ex premier potrebbe continuare nel calcio col Grifone, ma è solo un’ipotesi

L’accoppiata Berlusconi-Genoa potrebbe mandare in brodo di giuggiole molti tifosi rossoblu. Adesso che il Cavaliere non è più proprietario del Milan ed è fuori dal mondo del calcio, sembra che la sua assenza dal pallone sia solo temporanea. A riferirlo, seppur scherzosamente, è Alberto Zangrillo, medico personale e consigliere fidato dello stesso Silvio Berlusconi. «Ho chiesto a Silvio di comprare il Genoa, gliel’ho buttata lì per gioco ma lui non pensava scherzassi e mi ha risposto molto seriamente» ha detto Zangrillo, ma per sfortuna dei tifosi del Genoa la risposta dell’ex premier non è stata positiva. Poco male perché il dottore, grande tifoso rossoblu, vuole tornare alla carica. A La Repubblica infatti il medico ha proseguito: «Sono al lavoro per convincerlo. Sto stimolando le sue ambizioni, gli ho detto che vincere con il Genoa lo Scudetto della Stella ha più valore di tutti i trofei che si è preso al Milan». Vedremo se il lavoro di Zangrillo darà i suoi frutti o meno, per adesso Berlusconi rimane in disparte.