Bologna, Mihajlovic: «Non capisco l’espulsione, l’arbitro ha rovinato la partita»

Iscriviti
Mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Sinisa Mihajlovic dopo il pareggio subito in rimonta contro il Sassuolo. Il commento del tecnico rossoblu al termine della sfida del Mapei Stadium

Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic ha parlato ai microfoni di DAZN dopo il pareggio contro il Sassuolo. Ecco le sue parole.

ESPULSIONE – «Prevale la rabbia per quell’espulsione. Ha cambiato la parita. Loro hanno avuto la supremazia ma abbiamo preso gol su rimpallo senza subire molto. Non riesco a capire perché non ha chiamato il fallo in campo e poi l’ha espulso. Contro l’Udinese Samir ha fatto un fallo dieci volto peggio di Hickey e non è stato ammonito . Non siamo fortunati, l’arbitro ha rovinato la partita. Era la massima da ammonizione».

RAMMARICO – «Contro l’Udinese abbaiamo preso gol nel recupero e abbiamo fatto bene. In inferiorità numerica dobbiamo cercare di avere più personalità. Oggi abbiamo fatto bene sul piano difensivo. Il gol subito su rimpallo mi ricorda quello preso contro la Juventus».

ATTEGGIAMENTO – «Skov Olsen è un giocatore offensivo ma è più concentrato di Orsolini e ha più gamba. Oggi si è scarificato come tutta la squadra, in dieci bisogna fare una partita di sacrificio. Mi dispiace perché in undici chissà come sarebbe andata».

REAZIONE – «Le prestazione ci sono sempre state. Contro il Benevento onn abbiamo avuto il solito approccio mentale. In spogliatoio ho fatto vedere un video in cui ho spiegato cosa serve sul piano mentale per fare una prestazione vincente. Il nostro non è un problema tattico o tecnico, ogni tanto manchiamo sul piano mentale ma oggi siamo stati molto concentrati e abbiamo giocato meglio del Sassuolo. Possiamo fare di più».