Cagliari, Zenga: «Giulini voleva il settimo posto. Ho sbagliato ad accettare»

© foto www.imagephotoagency.it

Walter Zenga ha commentato l’esonero da parte del presidente Tommaso Giulini: le parole del tecnico del Cagliari

Walter Zenga, tecnico del Cagliari, ha commentato l’esonero da parte del presidente Tommaso Giulini.

«È nel diritto del presidente fare queste decisioni, se ha scelto così significa che ha avuto i suoi motivi. Ma non mi rimprovero nulla. Voglio ringraziare tutti, dal team manager ai massaggiatori sino al magazziniere e soprattutto i ragazzi, mi porterò dietro quest’esperienza per tutta la vita. E’ stato un periodo difficile: tra lockdown, mancanza di allenamenti, infortuni e tutto il resto. Me la porterò dentro perché allenare in queste condizioni è davvero difficile. La squadra ha dimostrato di avere potenzialità, spero che l’anno prossimo possano dimostrarlo e portare il club dove desidera il presidente. Forse ho fato male ad accettare un contratto sino a giugno con una clausola praticamente impossibile, che era il settimo posto, ma a  volte ragioni d’impulso».