Fiorentina: esercitato diritto Salah | Nazione

© foto www.imagephotoagency.it

I viola attendono però la decisione del giocatore: le ultime

E’ oggi l’ultimo giorno da giocatore della Fiorentina di Mohamed Salah, o dovrebbe esserlo, o potrebbe non esserlo: insomma, il dubbio è grande. L’esterno egiziano, in prestito dal Chelsea, ha infatti come termine ultimo di calciomercato quello del 30 giugno prima di tornare a Londra, ma la situazione come sappiamo è un po’ più complessa. Sì, perché la Fiorentina ha il diritto di prolungamento del prestito per un altro anno ad 1 milione di euro, ma prima di tutto dovrà ricevere il via libera del giocatore… che ancora non è arrivato. Ieri doveva esserci un incontro tra l’avvocato egiziano che cura gli interessi di Salah, parte del suo entourage italiano ed i viola, ma alla fine, ancora una volta, non è successo niente.

CHE SARA’ DI SALAH? – La situazione, stando a La Nazione, per ora è questa. Da parte della Fiorentina c’è comunque un certo ottimismo per il prolungamento del prestito del giocatore. Anzi, stando alle indiscrezioni, i viola avrebbero già esercitato il proprio diritto, come previsto dagli accordi con il Chelsea, entro il 30 giugno, oggi. Adesso la palla passa a Salah, che chiede un aumento dell’ingaggio o altrimenti, chissà. Sull’egiziano l’Inter, come noto, ma anche l’ipotesi di tornare a Londra per non si sa quanto tempo. Nelle ultime ore è circolata la voce di un nuovo interessamento della Roma poi, ma la situazione non sarà risolta sin quando, oggi, Salah non incontrerà la Fiorentina ancora. Questione di poco.