Carnevali: «Episodi lampanti, non occorre lamentarsi»

sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, ha commentato la sconfitta con il Milan e gli episodi arbitrali della gara

Giovanni Carnevali, dirigente del Sassuolo, ha commentato ai microfoni di “Sky Sport” la sconfitta per 4 a 3 dei neroverdi contro il Milan, una partita piena di episodi da moviola: «Non è necessario esporsi perché certe situazioni si vedono e sono sotto agli occhi di tutti ed è inutile lamentarsi. Pensiamo a quanto di buono fatto: abbiamo giocato bene, abbiamo tenuto testa al Milan che è una grande squadra. Come società siamo contenti perché termina questo periodo di tour de force che ci permetterà di recuperare diversi giocatori. Dobbiamo anche essere contenti dell’esordio, anche se non è ancora ufficiale, della VAR, della moviola in campo e spero che la tecnologia ci possa dare un aiuto, soprattutto alle piccole. Il Milan su Di Francesco in estate? Non ho mai avuto dei contatti diretti ma loro e altri club hanno pensato al nostro tecnico che è un grande allenatore.».

IL COMMENTO – Prosegue Carnevali: «Noi lavoriamo su tutti gli aspetti, non sul singolo ma sulla squadra e mostrare un gran bel gioco, venire qui a San Siro e giocare in una certa maniera credo che faccia felice anche il pubblico. Io dico piccola perché il Sassuolo non ha una storia ma ha una grande società e una grande proprietà e in questi 4 anni ha dimostrato grandi cose. Ci reputiamo una grande società e un modo di lavorare con la massima trasparenza e in questo senso aspettiamo il ricorso della gara con il Pescara perché riteniamo che conta quanto detto dal campo. Rigiocarla? Non sarebbe corretto perché abbiamo vinto e abbiamo meritato i 3 punti e non è giusto e pensare allo 0 a 3 a tavolino per una pec quando succedono cose più gravi altrove, con società che non pagano gli stipendi è assurdo».