Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Pioli: «Siamo stati i migliori fino ad oggi. E’ il momento più importante»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Pioli pre Sassuolo Milan: le dichiarazioni del tecnico rossonero alla vigilia del match contro i neroverdi

Stefano Pioli in conferenza stampa alla vigilia di SassuoloMilan.

SE AD AGOSTO AVREBBERO DETTO CHE SARESTE STATI IN QUESTA SITUAZIONE – «Siamo stati i migliori fino ad oggi, dobbiamo esserlo anche domani. Abbiamo preparato la partita durante una settimana di lavoro, serenità e attenzione come abbiamo sempre fatto. Non conta quello che hai fatto fino a ieri ma conta quello che faremo domani. Ci siamo costruiti e meritati una grande occasione, dobbiamo ancora finirla».

STATO D’ANIMO – «In questo momento voglio essere molto terra terra e concentrato sulla partita di domani. È una partita difficile, siamo arrivati fin qui senza che nessuno ci abbia regalato qualcosa e anche domani il Sassuolo farà di tutto per cercare di batterci. Siamo arrivati a questo punto con delle basi solide e su queste basi dobbiamo attaccarci anche domani».

LA PARTITA DI DOMANI – «Credo che la nostra forza sia stata quella di interpretare ogni singola partita con i concetti belli chiari. In ogni partita c’è un avversario diverso. Il Sassuolo è la squadra che ha più qualità sulla trequarti offensiva, dovremo stare attenti e creare occasioni adatte alle nostre caratteristiche e qualità»

PARTITA PIU’ IMPORTANTE DELLA CARRIERA – «Credo di sì, per come li ho visti credo di sì. I miei giocatori sono strani, ma in senso positivo.Vedo gli stessi atteggiamenti e la stessa serenità che è data dalla giovane età, sono sicuro che dentro di loro stanno vivendo particolari emozioni. Io ho sempre dormito bene prima delle partite e poco dopo. Domani mi auguro di dormire poco dopo la partita».

RASSICURARE I TIFOSI – «Mi sento di dire ai nostri tifosi che sarà una sfida difficile e che insieme, come stiamo dimostrando quest’anno, siamo sicuramente più forte. Abbiamo bisogno di tutto e di tutti. Io avrò bisogno dei miei 28 giocatori e di tutti i tifosi che saranno a Reggio Emilia domani. Rassicurazioni non ci sono perché il pallone è rotondo, abbiamo 95 minuti per dimostrare e per finire al meglio il nostro lavoro».

CLICCA QUI PER LA CONFERENZA STAMPA COMPLETA DI PIOLI