Connettiti con noi

Atalanta News

Consigli Fantacalcio 8^ Giornata Serie A: chi schierare gara per gara

Pubblicato

su

consigli fantacalcio

Ritorna l’appuntamento con i Consigli Fantacalcio sulla 8^ Giornata di Serie A che inizierà con la sfida salvezza tra Spezia e Salernitana

Tra azzardi e sorprese, conferme o delusioni, ecco i nostri Consigli Fantacalcio su chi schierare, e chi magari no, nella 8^ Giornata di Serie A:

CLICCA QUI PER LE PROBABILI FORMAZIONI

SpeziaSalernitana. Il weekend inizia dal Picco con la delicatissima sfida salvezza che può incidere anche sul destino dei due allenatori. Affidiamoci al rientrante Maggiore, ma anche Kovalenko avrà chance per mettersi in luce. Ferrer assicura quantità in fase difensiva, Antiste è lieta scoperta del reparto avanzato. Via libera anche per Gyasi e Verde. Tra i granata meglio Djuric di un Simy ancora poco integrato nel progetto, la sostanza di Gagliolo e Ranieri per strappare la sufficienza, i guizzi di Mama Coulibaly e Kastanos per la sorpresa del pomeriggio.

LazioInter. Spettacolo all’Olimpico? Sì, probabile, con il redivivo Immobile prima scelta a priori, ma chiaramente Milinkovic-Savic, Felipe Anderson e Luis Alberto non si possono panchinare in un match che si annuncia votato all’offesa. Per il resto non è il caso di esagerare in una formazione ancora troppo discontinua. Sul fronte nerazzurro si riparte da Dzeko, ovviamente, ma tenere fuori Lautaro è un azzardo che non ci sentiamo di caldeggiare. Barella il faro del centrocampo, Calhanoglu con avversari meno dinamici del solito potrebbe avere più spazi, Perisic è in forma per quanto Marusic non sia cliente banale. Tra i difensori, sì convinto per Darmian e l’ex De Vrij. Skriniar meglio di Bastoni.

MilanHellas Verona. Defezioni ovunque per Pioli che però rivede Calabria, schierabilissimo al pari di Tomori e Romagnoli. Tonali e Kessié indiscutibili, ma il blocco è la scelta più saggia dunque Saelemaekers fresco di rinnovo, il baby Maldini, Leao piuttosto che Rebic si mettono e basta. Chiaramente Giroud e Ibra, al netto del minutaggio, Tatarusanu meglio di no. Tra gli scaligeri non entusiasmatevi troppo ma Faraoni contro Ballo-Touré è un mismatch favorevole, mentre sulla verve di Barak e Caprari si può davvero contare di questi tempi per pescare il jolly a San Siro.

CagliariSampdoria. Difesa in emergenza per Mazzarri, quindi Cragno potrebbe soffrirne. Nel caso, preferibile Caceres a Ceppitelli, per quanto entrambi abbiano una certa dimestichezza con il gol. Marin l’uomo che fa per voi in mediana, Nandez più di Dalbert sulle corsie, Joao Pedro e Keita pedine assolutamente valide per il lunch match. In casa blucerchiata si è sbloccato Quagliarella che potete confermare, ma il rientrante Gabbiadini è idea comunque percorribile. In mezzo il fenomenale Candreva ammirato sin qui merita i gradi, così come Thorsby che sa essere pratico e utile in tutte le fasi. Yoshida segna sempre e solo quando non ve lo aspettate, quindi meglio giocarsi la carta Colley. Avversario più abbordabile per Bereszynski rispetto ad Augello.

EmpoliAtalanta. Gara complicata per i toscani, dunque non illudetevi. Difensori da evitare possibilmente, Haas e Bandinelli guizzi da veri fuoriclasse nei consigli Fantacalcio ma il più in palla resta Bajrami. Davanti meglio Di Francesco di Pinamonti. Blocco Dea da schierare da centrocampo in su: Muriel, Zapata, Malinovskyi e Pasalic su tutti, Zappacosta e Maehle frecce da scoccare. In difesa l’idea della domenica è Palomino.

GenoaSassuolo. Assenze e dubbi vari per Ballardini che se non altro ritrova il rigorista Criscito. Ci stanno Fares e Rovella, imprescindibile Destro nel vostro attacco di giornata. Neroverdi sicuramente più quadrati con i suoi trequartisti sempre pericolosi: Djuricic, Berardi e Boga non si discutono. Da rivedere invece i centravanti, con preferenza per l’ex Scamacca. Il sempre convincente Frattesi cerca il gol, ma nel frattempo vi garantisce ottimi voti, tra i difensori Ferrari e Rogerio i più indicati.

UdineseBologna. Fidatevi di Silvestri tra i pali e del solito Nuytinck colonna del reparto arretrato. Udogie interessante, Molina da verificare dopo il viaggio sudamericano ma si può anche mettere. Pereyra resta l’uomo migliore nel complesso, la coppia DeulofeuBeto è ben assortita e vale la puntata. Difesa arruffata quella di Mihajlovic, anche se quel Theate lì sa come buttarla dentro. Date spazio a Hickey (soprattutto se non ci sarà Molina) e a Soriano malgrado un settembre così così. Sì per Arnautovic e Barrow.

NapoliTorino. Se decidete di affidare nelle mani della capolista la vostra fantaformazione non possiamo biasimarvi. Si gode spesso con Koulibaly, ma pure Rrahmani e Di Lorenzo non deludono. Zielinski per i bonus, Anguissa e Ruiz per il rendimento. Osimhen è il miglior centravanti del campionato, da Insigne, Politano e Lozano il gol sta spesso di casa. Ma non aspettatevi una gara semplice, perché Juric sa come incartare chiunque. Bremer, Singo e Brekalo i tre che possono regalarvi un sorriso.

JuventusRoma. Si riparte da Chiesa, sempre e comunque. Insieme a lui Cuadrado e Locatelli garantiscono eccome, Kean invece sa essere capace di tutto e del contrario di tutto. Stavolta puntiamo sul tutto. Sì a De Ligt, Bonucci e Chiellini, chiunque giochi. In casa giallorossa chiaramente Mancini è il più affidabile in cantina, da Veretout invece che potete aspettarvi qualcosa di gustoso. Il top restano però i trequartisti Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan si mettono. Shomurodov? Sì, è furbo e scivoloso come un’anguilla.

VeneziaFiorentina. Chiudiamo i nostri Consigli Fantacalcio con il Monday Night del Penzo. Mazzocchi è terzino di discreto livello oltreché spinta, da Crnigoj sostanza da 6, da Johnsen la variabile impazzita in campo aperto. Italiano conta sulla solidità di Igor e spera di avere Milenkovic. In mezzo la certezza è Bonaventura, davanti ovviamente Vlahovic malgrado il caos contratto. Al suo fianco ci stanno bene sia Gonzalez che Sottil.