Conte allontana Sarri dal Chelsea: «No ad altre proposte, rispetterò il contratto»

Iscriviti
conte chelsea
© foto www.imagephotoagency.it

Sulla panchina del Chelsea, in caso di permanenza di Conte o di arrivo di Sarri, continuerà a sventolare il tricolore ma il manager fresco vincitore dell’FA Cup non ci sta

Sarri o Conte, Conte o Sarri? E’ questo il dilemma che sta affliggendo la dirigenza del Chelsea nelle ultime settimane. Il club londinese è da sempre propenso a puntare sugli allenatori italiani, vedi Claudio Ranieri o Carlo Ancelotti, così come l’ex allenatore della Juventus. I rumors di mercato che vedono Sarri sulla panchina dei blues, con Abramovich che non avrebbe problemi a pagare gli 8 milioni di euro della clausola rescissoria, non smettono di farla da padrona. Ma la vittoria dell’FA Cup ottenuta da Conte ai danni del Manchester United potrebbe cambiare le cose.

Lo stesso manager è stato chiaro nel post-partita di Chelsea-Manchester United, dichiarando: «Il mio futuro? La mia posizione è chiara fin dal mese di gennaio, tantomeno l’ho cambiata. No ho ascoltato altre proposte e la mia intenzione è rispettare il contratto in essere con il Chelsea». Il tecnico, quindi, ha dato ad Abramovich un motivo per riconfermarlo: «Ho dimostrato anche qui di essere un vincitore seriale, qui in Inghilterra non ci sono titoli assegnati ad inizio stagione».