Connettiti con noi

Crotone News

Crotone, Cosmi: «Non so se rimarrò. Tornare subito in Serie A è complicato»

Pubblicato

su

cosmi lotta salvezza serie a

Serse Cosmi, tecnico del Crotone, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio contro la Fiorentina. Le sue parole

Serse Cosmi, tecnico del Crotone, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio contro la Fiorentina. Le sue parole.

MATCH – «Ho avuto un gruppo per 14 partite che, con assoluta certezza, mai avrei pensato potesse raggiungere certi livelli di gioco. Non casualmente questa squadra si esprime bene: dentro ha giocatori di assoluta qualità, che potrebbero fare la differenza anche in altre squadre. Oggi devo capire chi ha fatto l’impresa: noi a non subire gol o la Fiorentina a non farlo? (Ride, ndr). Resta il rammarico di certe partite sfuggite per una mancanza di mentalità. Io sono strafelice del lavoro fatto col mio staff, e sono anche soddisfatto. Oggi meritavamo la vittoria per le occasioni create, è stato bravo il portiere».

DESIDERIO – «Ripartire dall’inizio. Con la società devo parlare, in questi due-tre giorni lo faremo e insieme capiremo cosa fare. Ma io ringrazierò in ogni caso questa società per avermi permesso di tornare a frequentare questo calcio. Avendo conosciuto le persone di Crotone, è stato devastante non averle allo stadio».

TORNARE SUBITO IN A – «Tornare su subito è difficilissimo. Si dirà già che la B è una A 2, poi scopri che le squadre che vanno in Serie A non sono pronosticabili. Forse il Crotone è avvantaggiato perché ha una società seria e non ha la presunzione. Restassero Ounas, Simy e Messias vi direi di sì, ma sembra non rimangano e quindi non lo so».

RIMANERE A CROTONE – «Non so, ci siamo ripromessi di parlare a fine campionato con la società. Al di là di come andrà, ringrazio eternamente questo club per avermi fatto tornare a respirare questo calcio. Non avere i tifosi allo stadio è stato un colpo durissimo».