Connettiti con noi

Europei

Courtois: «Studiati gli eventuali 10 rigoristi del Portogallo»

Pubblicato

su

courtois portogallo

Courtois ha spiegato di essersi preparato minuziosamente per limitare Cristiano Ronaldo, preparandosi tutti i potenziali rigoristi lusitani

Domani il Belgio di Thibaut Courtois affronterà il Portogallo di Cristiano Ronaldo in uno dei più suggestivi ottavi di finale di Euro 2020.

Dal ritiro della Nazionale, Courtois ha parlato dell’asso portoghese e di come l’ha studiato per fermare i Campioni d’Europa in carica. Ecco l’estratto delle sue parole, riportato dalla Gazzetta dello Sport.

«È sempre lo stesso dei tempi in cui lo affrontavo nell’Atletico contro il Real, uno dei più grandi. Guardo
molti video, mi concentro su come si gira e su come calcia, memorizzo i punti in cui arrivano i palloni dei suoi tiri. Cerco di interpretarlo. Lui è forte, ma io mi sono evoluto, forse di più. La partita può finire ai rigori, è un rischio
calcolato. Ho ricevuto la lista dei probabili rigoristi del Portogallo, dieci nomi, e di quei dieci giocatori ho analizzato gli ultimi 10-15 rigori tirati, assieme a Mignolet e Sels (gli altri portieri del Belgio, ndr) e al nostro preparatore Erwin Lemmens. Abbiamo fatto un lavoro di squadra. Il Portogallo è una buona squadra, a centrocampo alzano un bel muro e sanno come si vince un Europeo perché lo hanno già fatto».