Demolizione San Siro: sul web nasce la petizione per salvare il Meazza

Demolizione San Siro: sul web nasce la petizione per salvare il Meazza
© foto www.imagephotoagency.it

Giù le mani da San Siro, questo il titolo della petizione online per evitare la demolizione del Meazza da parte di Milan e Inter

Questione stadio, per la prima volta dopo ormai diversi mesi Milan Inter sembrano aver trovato un’intesa riguardo al futuro di San Siro: la demolizione dell’attuale stadio e la costruzione di un nuovo impianto all’avanguardia all’altezza delle ambizioni dei due club e delle rispettive proprietà. Da un lato l’inter, attraverso il proprio ad Alessandro Antonello, ha comunicato che a breve le due società esporranno al Comune la loro scelta condivisa; dall’altro lato Elliott ha già stabilito delle tempistiche entro cui dare alla luce il nuovo impianto: il Milan gradirebbe il completamento dei lavori dello stadio entro l’inizio della stagione 2022/2023, o al massimo di quella seguente.

Una scelta che da un lato conferma la progettualità a lungo termine delle proprietà americane e cinesi di Milan e Inter ma che dall’altro incute nei cuori dei tifosi di entrambe le squadre una paura ancestrale: la perdita della propria casa. La demolizione sempre più probabile di San Siro infatti rappresenterebbe un vero e proprio colpo al cuore per milioni di appassionati che hanno percepito l’impianto del Meazza come la loro dimora calcistica e che ora si sentono obbligati a dover dirle addio.

San Siro, detto La Scala del Calcio, è stato palcoscenico di gara indimenticabili e vere e proprie notti magiche per oltre 90 anni. Un vero e proprio monumento storico, nell’immaginario di alcuni al pari del Colosseo romano, che si staglia al centro di Milano. Proprio da questo senso di tutela nei confronti di un patrimonio, culturale prima che sportivo, è da poco nata una petizione web su change.org  dal titolo chiaro: «Giù le mani dallo stadio San Siro. Si al nuovo stadio ma senza demolire totalmente San Siro». 

A fare da portavoce indiretto è stato su Twitter il noto opinionista sportivo Paolo Condò che pochi istanti fa ha lanciato il suo accorato messaggio ai due club meneghini: «Fate quello che pensate più utile ai vostri interessi, per carità. Ma non demolite San Siro».