Doping, sospetto sulla Russia al Mondiale 2014

Una brutta storia di doping, o meglio un clamoroso sospetto, arriva dalla Russia e riguarda la nazionale che affrontò i mondiali brasiliani del 2014: le ultimissime notizie a riguardo

Un sospetto di doping sulla Russia. Questo è quanto viene fuori dai quotidiani britannici nelle ultime ore, perché un’inchiesta getterebbe ombre importanti sulla nazionale russa che partecipò al Mondiale in Brasile nel 2014. Tutti e ventitré i giocatori che parteciparono alla spedizione brasiliana sarebbero sotto inchiesta da parte della FIFA e rientrerebbero nel ‘sistema di copertura’ scoperto dalla WADA nel 2016. Il sistema vedeva protagonisti circa mille atleti di più discipline, tra queste il calcio. Quella nazionale non andò oltre il primo turno con Fabio Capello come commissario tecnico e quattro di quei giocatori oggi sarebbero ancora in nazionale, scrive il Daily Mail. Si tratta di Kanunnikov, Glushakov, Akinfeev e Samedov.