Connettiti con noi

Lazio News

Ferrero – Flaminio: «Voglio farlo rivivere»

Pubblicato

su

ferrero - flaminio

Ferrero – Flaminio: Il presidente della Sampdoria si dice disponibile a contribuire alla rinascita dello stadio

FERRERO – FLAMINIO, AGGIORNAMENTO 4 GENNAIO – Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, è intervenuto ai microfoni di Radio Olympia, ribadendo nuovamente la propria voglia di far rinascere lo Stadio Flaminio. Queste le sue parole: «Se mi danno le concessioni voglio dare una nuova vita al Flaminio. Quando ero piccolo ci andavo con mio padre, voglio farlo rivivere e restituirlo ai giovani, ai nuovi campioni. “Aridatece il Flaminio”, è questo il motto. Deve diventare lo stadio romano, l’Olimpico viene dopo. Il Flaminio deve essere il tempio della cultura e dello sport. Dobbiamo abbinarlo all’Auditorium. Non lo faccio per Lotito, bensì per regalare ai miei figli e alla gente una città dello sport. Sono molto sensibile, ogni volta che ci passo mi viene un colpo al cuore. E’ inutile andare a cercare altri stadi, quando la Lodigiani non ha un posto per giocare». 

Presidente della Sampdoria, ma con Roma nel cuore. Massimo Ferrero ha detto la sua sul recupero dello Stadio Flaminio nella Capitale: «All’alba del 2017 e dei miei 67 anni è tanta la voglia di fare qualcosa per Roma, credo che si debba lanciare un appello a sindaco e assessori per creare un tempio dello sport: a vederlo vuoto mi piange il cuore». FLAMINIO FUTURO – Ferrero ha poi continuato: «Ci sono molte realtà, anche nel calcio giovanile, che meritano fiducia per i loro progetti. Da cittadino romano sono disponibile a ridare a Roma il Flaminio che merita» le parole del presdiente della Sampdoria all’Ansa.