Fiorentina, Bernardeschi: «Io capitano? Sarebbe un’emozione»

Bernardeschi calciomercato fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Federico Bernardeschi è viola nell’anima, essendo cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina. Ora sogna in grande

Bernardeschi è cresciuto in maniera esponenziale dal prestito al Crotone all’avventura con la maglia della Fiorentina. Ne ha parlato a Radio Bruno Toscana: «Le panchine collezionate ad inizio campionato mi hanno fatto riflettere. Perciò devo lavorare, via via, sempre meglio. Sarebbe un’emozione grandissima scendere in campo con la 10 sulle spalle e la fascia da capitano al braccio. Posizione in campo? Mi ci trovo bene, come ai tempi della Primavera. Io e Sousa abbiamo costruito un grande rapporto umanamente parlando, nonostante ci siano state delle situazioni in cui non ci siamo trovati».
CAPITAN FUTURO, FEDERICO BERNARDESCHI – Il fantasista gigliato prosegue ancora, spostando il focus su altre tematiche d’attualità: «Sfide contro il Borussia Moenchengladbach in Europa League? Non è, di certo, imbattibile. Noi siamo forti e ce la giocheremo contro i tedeschi. Federico Chiesa? E’ forte, non so se ancor più di me, ma lo è. Oltre ad essere davvero un ragazzo con la testa sulle spalle; sono certo che si toglierà le sue soddisfazioni. Babacar? Khouma sta facendo il suo dovere: fa gol. Certo, gli manca un po’ di continuità nel gioco, ma gli darei sempre fiducia».