Fiorentina, Montella: «Rossi rientra con la Lazio? Difficile. Su Neto e il Dnipro…»

© foto www.imagephotoagency.it

DNIPRO FIORENTINA MONTELLA – Alla vigilia di DniproFiorentina, Vincenzo Montella ha parlato ai microfoni di Sky Sport del match di Europa League di domani ma anche di due calciatori sotto la lente di ingrandimento, per motivi differenti, in questo periodo, Neto e Giuseppe Rossi: «Questa squadra non ha mai fallito l’interpretazione alle partite, tranne il primo tempo col Parma e una partita l’anno scorso. Avremo diversi ragazzi in campo ma questo non cambierà il nostro approccio alla gara. Loro sono forti, hanno giocatori di talento e c’è bisogno del furore agonistico appropriato alla competizione, quello messo in campo contro il Parma nella ripresa. Ogni prestazione è un test, ogni miniciclo è un test continuo, noi siamo soddisfatti dei risultati, siamo amareggiati dei finali nelle ultime gare e dobbiamo migliorare in questo. Non possiamo più permetterci questi cali di tensione».

NETO E GIUSEPPE ROSSI – Il discorso poi si sposta sui singoli, il portiere Neto, autore di alcuni errori che sono costati diversi punti alla Fiorentina e Giuseppe Rossi, ai box per un problema muscolare: «Neto? E’ abituato dall’anno scorso a essere sotto gli occhi della critica in maniera eccessiva. Gli errori li ha commessi, capita, e non è fortunato perchè quando sbaglia prendiamo sempre gol ma lui deve essere sereno e deve dimostrare il suo valore. Giuseppe Rossi? Alcuni mi hanno criticato perchè lo schieravo poco, altri perchè lo facevo giocare troppo e poteva rischiare gli infortuni. Per fortuna il suo è un problema di lieve entità. Rientra con la Lazio? E’ difficile, la sua disponibilità è massima e lavorerà a Firenze in questi giorni per tentare il recupero».