Formazione Brasile 2018: convocati e titolari ai Mondiali

Formazione Brasile 2018: convocati e titolari ai Mondiali in Russia. Le scelte del ct della Selecao Tite

Il Brasile mon è più soltanto un cumulo di talenti, bensì una nazionale organizzata che gioca un calcio ragionato. Il Brasile di Tite ha avuto la fortuna di inserirsi nel momento in cui sono sbocciati talenti cristallini come Coutinho, Gabriel Jesus e Alisson e racchiude equilibrio e fantasia. Il mix può essere davvero letale, specie se la nazionale verdeoro dovesse essere accompagnata da un pizzico di fortuna, che in competizioni come i mondiali non guasta mai. In attesa di sapere se Neymar, dopo il lungo infortunio patito con il Psg, sia in grado di reggere sulle sue spalle il Brasile, le certezze arrivano dal pacchetto arretrato: Miranda e Thiago Silva sono sufficientemente affidabili, meno Danilo, che non dovrà far rimpiangere Dani Alves, l’escluso eccellente del Mondiale di Russia 2018.

LEGGI ANCHE: FANTAMONDIALE 2018: I CONSIGLI PER GLI ACQUISTI


La stella: Neymar

I giocatori come Neymar si contano sulle dita di una mano. Perché l’asso del Psg ha tutto per poter prendere per mano il Brasile. Ha il gol nel sangue, ha sviluppato negli anni al Barcellona il carisma del campione, ha sofferto nel 2014 nella rassegna iridata casalinga e ha una voglia matta di rilanciarsi dopo la stagione terribile vissuta a Parigi e condizionata dal grave infortunio al piede che lo ha messo fuori dai giochi nel momento clou della fase ad eliminazione diretta della Champions League. Nel Brasile Neymar giocherà, presumib07ilmente, da esterno sinistro del 4-3-3. Cercherà il gol, ma dovrà farne fare tanti a Gabriel Jesus, altro enfant prodige della nazionale verdeoro. Solo se si metterà al servizio dei compagni diventerà leggenda. Tite, in questo senso, lo ha già catechizzato a dovere.


Ct Brasile: Tite

Adenor Leonardo Bacchi, detto Tite, in Brasile è considerato alla stregua di un santone. Il commissario tecnico verdoro vuole riportare in patria un Mondiale che manca ormai da troppi anni: ultimo successo nel 2002, quando la selezione di Scolari piegò la Germania nella finalissima di Tokyo. Riuscirà nell’impresa? Questo Brasile, dopo il dramma del mondiale casalingo, sembra pronto a prendersi le luci della ribalta.


Formazione Brasile 2018: i titolari ai Mondiali

BRASILE (4-3-3): Alisson; Danilo, Miranda, Thiago Silva, Marcelo; Casemiro, Fernandinho, Paulinho; Coutinho, Gabriel Jesus, Neymar. Commissario tecnico: Tite.


Convocati Brasile 2018: la rosa di Tite

Portieri: Alisson Becker (Roma), Ederson Moraes (Manchester City), Cassio Ramos (Corinthians).

Difensori: Danilo (Manchester City), Fagner (Corinthians), Marcelo (Real Madrid), Filipe Luís (Atlético Madrid), Thiago Silva (PSG), Marquinhos (PSG), João Miranda (Inter), Pedro Geromel (Grêmio).

Centrocampisti: Casemiro (Real Madrid), Fernandinho (Manchester City), Paulinho (Barcellona), Fred (Shakhtar Donetsk), Renato Augusto (Beijing Guoan), Coutinho (Barcellona), Willian (Chelsea).

Attaccanti: Douglas Costa (Juventus), Neymar (PSG), Taison (Shakhtar Donetsk), Gabriel Jesus (Manchester City), Firmino (Liverpool).

Commissario tecnico: Tite.