Genoa, Taarabt convince anche Veloso: «Cambierà, può darci tanto»

© foto www.imagephotoagency.it

Adel Taarabt è riuscito ad ottenere una seconda chance con il Genoa. Sono in tanti ad essere convinti che non la sprecherà

Il funambolo Adel Taarabt si è messo in riga. Giocate, talento, quelle sempre. Ma da qualche tempo a questa parte anche allenamenti, tanti. Perché a 28 anni il marocchino ex Milan ha capito (forse) che anche l’ultimo treno stava per passare, che il suo talento cristallino non sarebbe bastato ad assicurargli un futuro. Le promesse e i «cambierò», però, questa volta non bastavano. Servivano segnali forti, tangibili, per convincere un generale come Ivan Juric a concedergli un’altra chance con la maglia del Genoa. Taarabt allora ha iniziato a correre, e una falcata dietro l’altra ha perso 10 kg in un’estate. Difficile fermarlo, adesso. Juric pochi giorni fa, a Il Secolo XIX, aveva motivato così la sua decisione: «Mi ha chiesto un’altra chance, ha perso 10 chili. Ci ho pensato una settimana e ho detto sì».

Dopo il via libera dell’allenatore, è arrivata la benedizione di un altro senatore dello spogliatoio del Genoa, Miguel Veloso. Il centrocampista del Genoa, sempre a Il Secolo XIX, ha spiegato: «In questi mesi abbiamo parlato tanto e penso che abbia capito che doveva cambiare. Sono tre anni che non gioca, deve ritrovare il ritmo. Può darci tanto, come Ninkovic». Se ha convinto due come Juric e Veloso c’è da giurarci: Adel Taarabt è cambiato, davvero.