-->
Connettiti con noi

Genoa News

Genoa Verona 3-3: emozioni a non finire a Marassi, il Grifone americano parte con un pareggio

Pubblicato

su

Destro

Allo stadio Ferraris, il match valido per la 6ª giornata di Serie A 2021/2022 tra Genoa e Verona: sintesi, tabellino, risultato, moviola e cronaca live

Si candida senza dubbi a partita dell’anno quella di Marassi. Il Verona trova subito il vantaggio con Simeone e controlla il match senza troppe difficoltà. Nella ripresa le due squadre si scatenano, con i veneti che si portano sul doppio vantaggio grazie al rigore trasformato da Barak. Partita finita? Certo che no. Il Grifone si rimbocca le maniche e accorcia le distanze a un quarto d’ora dal termine con Criscito. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa ribaltano tutto in cinque minuti grazie alla doppietta di Destro. E in un Marassi scatenato ci pensa Kalinic a pareggiare definitivamente i conti con un colpo di testa che batte Sirigu in pieno recupero. 3-3 il finale: inizia con un pareggio la nuova era americana in casa Genoa, per il Verona altro pareggio dopo quello ottenuto contro la Salernitana.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA


Sintesi Genoa Hellas Verona 3-3 MOVIOLA

1′ Fischio d’inizio – È iniziato il match di Marassi.

3′ Criscito pericoloso – Bel pallone messo all’interno dell’area di rigore da parte di Criscito. Montipò anticipa la possibile deviazione degli attaccanti del Genoa mettendo la sfera in corner.

8′ VERONA IN VANTAGGIO – Faraoni offre un ottimo traversone all’interno dell’area di rigore per Simeone. L’attaccante argentino salta più in alto di tutti e batte con un preciso colpo di testa Sirigu.

12′ Reazione Genoa – Il Grifone si aggrappa ancora al suo capitano. Conclusione da fuori area da parte di Criscito, pallone che si spegne sul fondo.

17′ Si salva il Genoa – Chiusura provvidenziale da parte di Maksimovic sul tentativo a botta sicura di uno scatenato Simeone.

21′ Scontro Criscito-Lasagna – Duro scontro in area di rigore tra Criscito e Lasagna. Nel tentativo di battere a rete, l’attaccante sbatte sul fianco di Criscito, che rimane giù soccorso dai medici. I due si rialzano senza problemi evidenti e dopo un breve check del VAR per capire meglio la situazione.

25′ Chance Verona – Contropiede degli ospiti ben avviato da Simeone. L’attaccante si appoggia su Tameze che scarica per Faraoni. Quest’ultimo, che arrivava a grande velocità dalle retrovie, prova la conclusione di prima intenzione che finisce altissima sopra la traversa.

27′ Occasione Cambiaso – Gran palla di Biraschi per Cambiaso. Il terzino destro di Ballardini calcia dai 30 metri, ma il suo mancino termina sul fondo.

34′ Fase di studio – Le due formazioni girano palla in attesa dei giusti spazi per provare a colpire l’avversario.

35′ Ci prova Badelj – Melegoni offre un pallone invitante a Badelj. Il centrocampista del Genoa calcia di prima intenzione ma in maniera imprecisa verso la porta avversaria.

39′ Il Genoa cambia – Il Grifone sembra essere passato alla difesa a tre. Ballardini cambia qualcosa dopo i primi 40 minuti di difficoltà.

44′ Insiste il Genoa – Ci prova Kallon con un sinistro da fuori area che però non impensierisce Montipò: si resta sullo 0-1.

45’+1 – Termina la prima frazione di gioco a Marassi: decide sin qui la rete di Simeone.

47′ Calcio di rigore per il Verona – Contatto in area tra Simeone e Maksimovic. Il difensore del Grifone pesta il piede all’attaccante del Verona. Dopo aver consultato il VAR, il direttore di gara assegna il tiro dal dischetto.

49′ RADDOPPIA IL VERONA – Barak spiazza Sirigu: palla da una parte e portiere dall’altra.

54′ Nervi tesi – Il Genoa sembra aver perso la pazienza. Volano i gialli per i ragazzi di Ballardini: l’ultimo in ordine tempo è Goran Pandev, protagonista di una protesta veemente nei confronti del direttore di gara.

60′ Duello Ekuan-Dawidowicz – Prova a scappare via lungo la fascia il giocatore ghanese, il difensore del Verona fa buona guardia e di mestiere conquista un prezioso calcio di punizione.

67′ Occasione per Kalinic – Dagli sviluppi di calcio d’angolo per il Genoa, l’Hellas Verona organizza un’ottima ripartenza in contropiede. Kalinic prova la battuta verso la porta ma sulla sua strada trova un attento Sirigu.

72′ Punizione Verona – Barak disegna una bellissima traiettoria, il Grifone si aggrappa ad un clamoroso intervento di Sirigu che respinge la minaccia e tiene in vita i suoi.

75′ Calcio di rigore per il Genoa – Fallo di mano in area di rigore da parte di Dawidowicz che, perso il contatto visivo con la palla, tocca la sfera con il braccio. Per l’arbitro nessun dubbio: è rigore.

77′ ACCORCIA LE DISTANZE CRISCITO – Il primo gol dell’era americana è ad opera del capitano del Grifone. Montipò spiazzato, il Genoa torna in partita

79′ DESTRO PAREGGIA I CONTI – Sugli sviluppi di calcio di punizione dalla trequarti, Destro batte Montipò con un preciso colpo di testa e pareggia i conti. Si preannuncia un finale incandescente a Marassi.

85′ GENOA IN VANTAGGIO – Clamoroso a Marassi. Il Genoa in contropiede trova il gol del 3-2 con Mattia Destro. Tocco sotto a scavalcare Montipò, Marassi ora è una bolgia.

90′ Recupero – Il direttore di gara concede 5 minuti di recupero. Il Verona attacca a testa bassa.

91′ PAREGGIA IL VERONA – Kalinic riceve un ottimo pallone all’interno dell’area di rigore: il croato stacca di testa e batte Montipò. 3-3 a Marassi, risultato ancora in parità.

90’+5 TERMINA IL MATCH DI MARASSI: 3-3 TRA GENOA E VERONA


Migliore in campo: Destro PAGELLE


Genoa Hellas Verona 3-3: risultato e tabellino

Reti: 8′ Simeone, 49′ Barak, 77′ Criscito, 79′ Destro, 85′ Destro, 91′ Kalinic

GENOA (3-5-2) : Sirigu; Biraschi (64′ Ghiglione), Maksimovic, Criscito; Cambiaso (46′ Pandev), Melegoni (46′ Behrami), Badelj, Rovella, Fares; Kallon (58′ Ekuban), Destro. A disposizione: Semper, Sabelli, Vanheusden, Bani, Vasquez, Bianchi, Hernani, Touré. Allenatore: Ballardini.

VERONA (3-4-1-2): Montipò; Dawidowicz, Günter, Casale; Faraoni (74′ Magnani), Tameze (66′ Bessa), Ilic, Lazovic (46′ Sutalo); Barak; Simeone (65′ Kalinic), Lasagna (83′ Caprari). A disposizione: Pandur, Berardi, Cetin, Ceccherini, Cancellieri, Ragusa, Hongla. Allenatore: Tudor.

AMMONITI: 49′ Maksimovic, 53′ Behrami, 54′ Pandev, 57′ Gunter

ARBITRO: Daniele Doveri di Roma