Giovinco: «Impossibile rifiutare Toronto»

© foto www.imagephotoagency.it

La Formica Atomica dalla MLS: «La Juventus è fortissima»

Sebastian Giovinco è a Toronto da pochi mesi ma è già un idolo, tanto da essere diventato un fumetto. A breve nella Major League Soccer potrebbe essere raggiunto dall’ex compagno Andrea Pirlo e il regista della Juventus ha chiesto pure informazioni allo stesso Giovinco, il quale gli ha risposto che la MLS è qualcosa da provare. Stando alle parole della Formica Atomica il calcio americano non è ai livelli di quello europeo ma può diventare importante, soprattutto per come è organizzato.

MLS – Dovrebbero cambiare alcune regole per far sembrare la MLS più europea, dice Giovinco, potrebbero arrivare più stranieri come lui che ricorda il suo trasferimento: «Era il momento giusto per cambiare aria, avevo altre richieste ma nulla di concreto. L’oferta di Toronto era impossibile da rifiutare». Niente screzi con Allegri per Giovinco, solo la scadenza del contratto lo ha portato in Canada dove dice di non curarsi di chi afferma che la MLS è meno competitiva. Poi a La Gazzetta dello Sport ha parlato della Juve: «Conte l’ha portata in alto, Allegri ha trovato una Ferrari e ha avuto intuito. La Juventus è veramente forte».