Connettiti con noi

Calciomercato

Grandi manovre a Milano. Contatto Pinto-Allegri, sfuma lo scambio Dzeko-Sanchez

Pubblicato

su

Ultimi giorni di mercato, Pinto a Milano incrocia Allegri, intanto sfuma lo scambio Dzeko – Sanchez per questioni economiche: ballano 2/3 milioni di ingaggi

L’ultimo venerdì prima della chiusura del calciomercato regala un pomeriggio ad alta tensione, sull’asse Milano – Roma. Scaldato dal contatto Tiago PintoAllegri, pizzicati fuori dal’Hotel Principe di Savoia, mentre a Roma si parla da settimane di un avvicendamento in panchina, proprio con l’ex allenatore juventino al posto di Fonseca. Una coincidenza quanto meno suggestiva, smorzata dal dg giallorosso con un secco «No comment». L’altro fronte, ancora più caldo, riguarda Edin Dzeko, ormai fuori rosa e in rotta proprio con Fonseca. «Ne parlerò solo a fine mercato» promette Pinto, che torna a Roma con meno certezze di prima.

Lo scambio con Sanchez al momento è saltato perché manca un accordo economico in grado di accontentare entrambi i club. Ballano quei 2/3 milioni di ingaggio che l’Inter, in tempi di crisi, non può permettersi di mettere a bilancio, e che al momento la Roma non ha alcuna intenzione di versare. Senza un cambio di formula la distanza tra le parti è incolmabile. Operazione sfumata, un peccato per Sanchez, tentato dalla nuova avventura romana, ma soprattutto per Dzeko, fuori dal progetto di Fonseca e con la prospettiva di un’ultima parte di stagione da separato in casa. Pinto proverà a ricucire il rapporto tra l’allenatore e l’ex capitano, mentre Allegri rimane in attesa.

Advertisement