Icardi: «In Italia spesso criticato, ma il mio gioco è questo»

Iscriviti
Icardi PSG
© foto www.imagephotoagency.it

Mauro Icardi ha parlato delle differenze tra la Serie A e la Ligue 1

Mauro Icardi sta vivendo la sua seconda stagione in maglia PSG e l’attaccante argentino, in una intervista a DAZN, ha parlato delle differenze tra il calcio italiano e quello francese.

DIFFERENZE ITALIA FRANCIA – «Serie A e Ligue 1 sono due campionati molto diversi. In Italia il gioco è molto più tattico e qua non è così. Siamo il PSG e le squadre ci aspettano dietro, ma è una cosa che ho vissuto anche in Italia. All’Inter ci trovavamo nella stessa situazione, quindi ero già un po’ abituato». 

CRITICHE – «In Italia sono stato criticato molto con l’accusa di toccare pochi palloni. Se devo essere sincero il mio gioco è sempre stato così: stare nell’ombra e poi apparire al momento giusto. Credo di dover essere sempre pronto in area e aspettare il momento giusto. Qui in Francia, come in Italia, le squadre si mettono dietro ed è difficile fare gol. Bisogna quindi approfittarne».