Inter, Conte: «Prestazione sofferta. Scudetto? Le partite vanno vinte»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match contro il Parma

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match contro il Parma.

PRESTAZIONE – «È stata una prestazione sofferta per il risultato, non è la prima volta dove dominiamo la gara e rischiamo di perdere. Nel calcio se non fai gol non c’è partita. Abbiamo sbagliato tantissimo per l’ennesima volta, con tutto quel che creiamo dobbiamo fare più gol. Serve la determinazione che ha avuto il Parma. Non è la prima volta, le occasioni vanno sfruttate».

ASSENZA LUKAKU – «La fase offensiva è stata importante perché quando crei tante occasioni significa che in fase offensiva hai fatto bene. È mancata la conclusione ma da parte di tutti, dei quinti, dei centrocampisti… Non dobbiamo riferirci agli attaccanti e basta. La fase offensiva è fatta da tanti uomini. Abbiamo creato tanto ma arrivati sotto porta siamo stati poco determinati. Motivo per il quale parliamo di un altro pareggio. Dispiace perché poco da dire sull’impegno però deve esserci più determinazione, precisione, più tutto. Potevamo fare meglio. Il Parma è stato perfetto, ha fatto due tiri e due gol». 

DIFESA – «Chi perde la palla deve avere una reazione, perché quando la perdi devi cercare di riprenderla. La linea difensiva può fare molto meglio su una palla scoperta. Non cominciamo a travisare ciò che dico. Non sto parlando di mollezza dei miei giocatori, parlo di fase offensiva, siamo stati bravi, abbiamo creato tanto ma dovevamo segnare e fare di più. Non mettetemi parole in bocca che non dico».

FATTORE CAMPO – «Non c’entra nulla, specie quest’anno che giochiamo senza pubblico. L’anno scorso abbiamo giocato una parte di campionato con il pubblico. Il fatto che non ci sia il pubblico non c’entra. Ogni squadra cerca di tirare fuori il meglio quando incontra l’Inter, oggi il Parma ha cambiato sistema di gioco per cercare di limitarci, come ha fatto o Shakhtar, significa che ci rispettano molto».

SCUDETTO – «Le partite vanno vinte se c’è l’ambizione di competere con altre squadre di livello».