Inter, Wanda non ha tutti i torti: Icardi è la prima punta meno pagata d’Europa 

Inter, Wanda non ha tutti i torti: Icardi è la prima punta meno pagata d’Europa
© foto www.imagephotoagency.it

Continua il braccio di ferro tra l’Inter e Wanda per il rinnovo di Icardi: eppure la moglie dell’argentino non ha tutti i torti: ecco perché 

Il rinnovo di Icardi all’Inter sta diventando una vera e propria telenovela sudamericana. Dapprima l’attacco di Wanda, poi le parole di Marotta e infine il nuovo attacco di Wanda insieme ad Icardi sui social. La trattativa per il rinnovo dell’attaccante dell’Inter, anziché avvenire sotto traccia e in silenzio, sta diventando ormai di dominio pubblico e ogni giorno avvengono colpi di scena che fanno scuotere il web. Wanda Nara, per le sue continue “spoilerate” su Instagram è finita ormai nell’occhio del ciclone, criticata da tifosi nerazzurri e non per il suo modus operandi alquanto discutibile. Eppure, la showgirl argentina non ha tutti i torti in fatto di rinnovo. Se si considera infatti, una top 10 dei migliori bomber d’Europa, tolto il marziano Cristiano Ronaldo, viene fuori una classifica che confermerebbe le parole di Wanda Nara. 

La classifica delle prime punte più pagate d’Europa

L’attaccante dell’Inter, Mauro Icardi, è difatti all’ultimo posto in questa classifica delle punte centrali più pagate nei principali campionati europei. Ad aprire la classifica è Cavani del PSG con i suoi 18.5 milioni a stagione fino al 2020, e a chiuderla è proprio Icardi con solamente 4.5 milioni fino al 2021. Nel mezzo compaiono i nomi di Aubameyang (€ 18 milioni), Suarez (€ 16.7 milioni), Lawandowski (€ 15 milioni), Aguero (14.4 milioni), Lukaku (€ 11.8 milioni), Higuain (€ 9.5 milioni), Benzema (8.7 milioni) e Kane con 6.4 milioni di euro. 

  • CAVANI (Psg) 18.5 milioni
  • AUBAMEYANG (Arsenal) 18 milioni 
  • SUAREZ (Barcellona) 16.7 milioni
  • LEWANDOWSKI (Bayern Monaco) 15 milioni
  • AGUERO (Manchester City) 14.4 milioni
  • LUKAKU (Manchester United) 11.8 milioni
  • HIGUAIN (Milan) 9.5 milioni
  • BENZEMA (Real Madrid) 8.7 milioni
  • KANE (Tottenham) 6.4 milioni
  • ICARDI (Inter) 4.5 milioni

Il rapporto tra stipendi e gol segnati

Questa classifica fa emergere come, a parte Kane, tutti gli altri abbiano uno stipendio raddoppiato rispetto all’attaccante nerazzurro. Una cifra, quella di 4.5 milioni che non rispetta poi il valore in campo. Se si condera infatti il rapporto tra lo stipendio e i gol registrati nella prima parte di stagione del 2018/19, emerge che Icardi ha addirittura segnato più di altri bomber europei presenti in lista. 

Se l’argentino ha segnato 13 gol tra Serie A e Champions, Higuain ha fatto peggio con 8. Così come Romelu Lukaku con 9 gol tra Premier, Champions, FA Cup. Allo stesso modo anche Cavani ha fatto gli stessi numeri di Icardi. Ecco quindi ora la classifica al rovescio, considerando i gol segnati in questa prima parte di stagione.

  • LEWANDOWSKI (Bayern Monaco) 22 gol 
  • KANE (Tottenham) 20 gol 
  • AUBAMEYANG (Arsenal) 16 gol 
  • AGUERO (Manchester City) 14 gol 
  • CAVANI (Psg) 13 gol 
  • ICARDI (Inter) 13 gol 
  • SUAREZ (Barcellona) 12 gol 
  • BENZEMA (Real Madrid) 12 gol 
  • LUKAKU (Manchester United) 9 gol 
  • HIGUAIN (Milan) 8 gol