Connettiti con noi

Azzurri

Italia, Sconcerti: «Siamo scomparsi, improvvisamente normalizzati»

Pubblicato

su

Italia

Il giornalista Mario Sconcerti ha detto la sua dopo il mancato accesso diretto dell’Italia al Mondiale

Il giornalista Mario Sconcerti, sulle pagine del Corriere della Sera, ha commentato il mancato accesso diretto dell’Italia al prossimo Mondiale in Qatar.

ITALIA NORMALIZZATA – «Siamo scomparsi, improvvisamente normalizzati. Mancini quattro anni fa cambiò la mentalità del gioco, lo rese semplice e di qualità, un piccolo miracolo che sembrava portarci avanti di anni sugli altri. Non era vero. […] Siamo tornati noiosi e impotenti. […] Siamo tornati al lancio lungo, ai cross, al vecchio possesso palla che favorisce la lentezza. […] Non abbiamo più giocatori, siamo sommersi da stranieri che hanno il vantaggio di costare meno. […] Non credo che Mancini abbia colpe, ha sbagliato scelte negli ultimi mesi, non ha più saputo dare diversità alla squadra, ma aveva da tutti già preso il meglio. […] La nuova generazione è diventata di colpo vecchia».