Juventus, Allegri: «Non perdevamo da aprile, peccato per le tante occasioni. Milan? Sarà una partita equilibrata»

allegri bonucci juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato in vista del super match di domani: «Bonucci? Non ha bisogno di consigli, giocherà»

Dopo la sconfitta con il Manchester United di Mourinho torna a parlare Massimiliano Allegri. C’è da preparare la super sfida contro il Milan a San Siro e il tecnico non vuole cali di pressione. Queste le sue parole: «Dopo la sconfitta dello scorso giorno siamo rimasti male, non eravamo abituati. Da aprile scorso non perdevamo. Abbiamo perso la partita che può avere meno importanza ai fini della classifica e della Champions. Domani è sempre Milan-Juventus, sempre stata una partita equilibrata. Ci sarà uno stadio che spingerà il Milan, dovremo fare una gara fisica e tecnica per uscire da San Siro con un risultato positivo. Il Milan è in un gran momento, su 6 partite ne ha persa solo una al novantesimo».

Il tecnico si sofferma poi sui singoli: «Non ho da dire niente a Bonucci. Domani Leo non ha bisogno dei miei consigli. Lui e Chiellini giocano. Non è semplice scegliere i difensori, ne ho 5 che reputo i migliori. Quando riposa uno va bene perché l’altro che va in campo è all’altezza. Can sta andando bene. Settimana prossima rientrerà a Torino e speriamo di averlo al più presto perché è un giocatore importante. Domani ho bisogno di Khedira e Bentancur. Khedira rientra dopo 2 mesi, l’altro giorno per 45 minuti ha fatto una grande partita. Domani un cambio, che sia Bentancur, Khedira o Matuidi, me lo devo tenere per questi tre che potrebbero pagare il fatto di aver giocato molto».

L’analisi passa poi all’attacco: «Domani Mandzukic potrebbe giocare è normale che avesse bisogno di recuperare energie fisiche e mentali. Dybala? O partiamo con i 3 davanti o altrimenti uno dei tre va fuori e si gioca con un esterno in più. Domani sono importanti i rientri di Bernardeschi e Douglas. Siamo in un buon momento fisico e mentale, domani sera bisogna fare una partita bella. Ronaldo? Se ogni tanto sbagliamo gol può capitare. Mercoledì ha fatto un gol meraviglioso. L’altra sera abbiamo fatto una bellissima partita, così sono tutti contenti, però abbiamo perso e questo mi da parecchio fastidio. Perché non si ragiona delle partite belle, ma di quelle vinte. Che è diverso. Ne abbiamo persa una da aprile e già si parla male».

Leggi le altre dichiarazioni di Allegri su JuventusNews24