Juventus, Allegri non ha dubbi: «Ronaldo meritava il Pallone d’Oro»

Juventus, Allegri non ha dubbi: «Ronaldo meritava il Pallone d’Oro»
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri ha parlato a margine dei ‘Gazzetta Awards’: «Juventus-Inter affascinante, speriamo sia l’anno della Champions».

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato ai microfoni dei giornalisti a margine dei ‘Gazzetta Awards’, e ha contestato la graduatoria del Pallone d’Oro, vinto dal croato Luka Modric. «Ronaldo – ha affermato – avrebbe sicuramente meritato il Pallone d’Oro per quello che ha fatto col Real ed ai Mondiali, dove più avanti di quello che è andato non poteva andare».

Il discorso si è quindi spostato sul Derby d’Italia che vedrà sfidarsi nella 15ª giornata di Serie A la capolista e l’Inter: «Sarà una partita divertente, – ha pronosticato Allegri – i nerazzurri sono una squadra che ha dei valori tecnici, dovremo essere pronti perchè il derby d’Italia è sempre una partita affascinante che va sempre affrontata nella maniera giusta. Ci arriviamo in un buon momento e nelle migliori condizioni. Possiamo considerarla la partita dell’anno solo perchè è il Derby d’Italia, ma dopo bisogna cercare di arrivare fino in fondo a maggio».

Quindi sul suo collega Luciano Spalletti, che siederà regolarmente in panchina in quanto non è stato squalificato dal giudice sportivo, e sugli obiettivi. «Ha dimostrato da sempre di essere un grande allenatore. – ha detto di lui Allegri – Noi pensiamo a questa partita ma soprattutto ad arrivare bene a marzo ed essere pronti a portare a casa Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa. Speriamo anche che possa essere l’anno buono per la Champions League». Infine sullo spauracchio Icardi e sull’infortunio di Barzagli: «Speriamo di poter riavere Andrea a disposizione il più presto possibile, – ha dichiarato Allegri – abbiamo difensori centrali in rosa in numero sufficiente. Icardi? È un ottimo attaccante e un avversario difficile da fermare, tuttavia sono contento delle punte che ho a disposizione».

BERNARDESCHI GRATO ALLA JUVE: «VOGLIO RIPAGARLA DI CIÒ CHE MI HA DATO»