Juventus, crollo in Borsa: -25% e 33 milioni di incassi mancati dalla Champions. Vola l’Ajax

Juventus, crollo in Borsa: -25% e 33 milioni di incassi mancati dalla Champions. Vola l’Ajax
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus apre la giornata di Borsa in grosso calo dopo l’eliminazione dalla Champions League di ieri che è costata anche in termini di introiti: guadagna invece l’Ajax

Come facile aspettarsi, dopo l’eliminazione dalla Champions League di ieri la Juventus crolla in Borsa perdendo finora ben il 25% del proprio valore azionario. Ne guadagna invece l’Ajax, che ha guadagnato fino a questo momento oltre il 10% grazie alla bella prestazione messa in campo ieri contro i bianconeri e all’accesso alle semifinali di Champions League. Oltre ai milioni bruciati in queste ore sul mercato azionario, la Juve deve però fare i conti anche con i mancati introiti derivanti dalla debacle di ieri: con l’approdo tra le prime quattro d’Europa la squadra di Massimiliano Allegri poteva mettere insieme altri 33 milioni di euro.

Al momento invece la Juve resta ferma a circa 94 milioni di euro guadagnati in Champions in questa stagione: non pochi di sicuro ma, in considerazione dell’investimento estivo per Cristiano Ronaldo (100 milioni di cartellino più 30 milioni ingaggio per quattro anni), forse non nelle aspettative del club. Sorridono in compenso gli incassi del botteghino: ieri col ritorno dei quarti all’Allianz Stadium la società bianconera ha messo in tasca 5 milioni di euro.