Bomba catalana: a gennaio Dani Alves voleva tornare al Barcellona!

dani alves juventus moviola udinese - juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Bomba dalla Spagna: a gennaio Dani Alves avrebbe chiesto di tornare al Barcellona. Secondo fonti di stampa catalana il brasiliano, non contento del proprio utilizzo alla Juventus, avrebbe approcciato i blaugrana. L’indiscrezione arriva però proprio pochi giorno dopo la sparata del giocatore nei confronti della sua ex squadra…

Un clamoroso retroscena di calciomercato, chiaramente da prendere con le dovute cautele: Dani Alves ed il possibile ritorno al Barcellona. La voce arriva direttamente da El Mundo Deportivo, giornale da sempre molto vicino alle vicende catalane, qualche giorno dopo la sparata del difensore della Juventus, che aveva parlato in una recente intervista proprio del proprio complesso rapporto con il Barcellona. Alves aveva detto, nello specifico: «Gli attuali dirigenti del Barcellona non sanno come trattare i loro giocatori, mentre a me piace essere apprezzato, altrimenti me ne vado: andare via da lì a parametro zero è stato un colpo da maestro, perché erano anni che mi sentivo in vendita, ma nessuno mi diceva mai nulla. Con me il Barcellona è stato falso ed ingrato, mi hanno offerto il rinnovo solo quando era arrivata la squalifica da parte della FIFA che impediva loro di fare mercato in entrata, ma io mi ero riservato una clausola di uscita a zero». Parole pesanti, che però secondo il giornale spagnolo in verità celavano (e celano tuttora probabilmente) la voglia del giocatore di fare ritorno in blaugrana.

Juventus: Dani Alves – Barcellona, a gennaio…

Sì, perché secondo le indiscrezioni, a gennaio l’entourage del giocatore brasiliano avrebbe contattato il Barcellona per proporre un clamoroso ritorno alla base. Dani Alves, non completamente adattato al calcio italiano e agli schemi di Massimiliano Allegri, tanto da finire a più riprese in panchina, avrebbe chiesto (il condizionale però è d’obbligo) di fare ritorno in Catalogna. Proposta rifiutata dal Barcellona, che avrebbe anzi ricordato al giocatore e al suo entourage come in verità la scelta di andare via fosse stata proprio loro (e lo stesso Alves lo ha confermato nell’intervista di cui sopra). Verità o provocazione orchestrata ad arte da parte della stampa spagnola per ripicca dopo le dichiarazioni del brasiliano? Ah, saperlo…