Trapattoni: «Allegri, attento al lupo»

© foto www.imagephotoagency.it

«La partita col Bayern? I tedeschi sono sempre stati un po’ presuntuosi»

Giovanni Trapattoni nel triangolo che ben conosce: la Juventus e l’Inter, che stasera si affronteranno, ed il Bayern Monaco, prossima avversaria bianconera per il ritorno degli ottavi di Champions League (all’andata era finita 2 a 2). L’ex commissario tecnico della Nazionale, ora commentatore tv, ha allenato e vinto con tutte e tre le compagini: chi meglio di lui per dare un giudizio sugli impegni bianconeri dei prossimi giorni? Per Trapattoni la Juventus potrà fare un’impresa, sia in campionato che in coppa, grazie alle doti di allenatore di Massimiliano Allegri, uno a cui Giovanni consiglia di tenersi stretto il bianconero anche per i prossimi anni… «Di Max non sono il manager, ma se mi chiedesse un consiglio gli direi quello che mi ha detto tante volte un amico – dice Trapattoni – . “Ricordati che se stai bene nel bosco in cui sei devi stare attento a girare altri boschi. Perché più boschi giri e più lupi trovi“». Un motto molto trapattoniano, che calza bene.

TRAPATTONI: «BAYERN PRESUNTUOSO» – Un consiglio anche per l’altro collega, Roberto Mancini: «Mi rivedo un po’ in Allegri, un allenatore sempre pratico e ottimista. Ma anche Mancini mi piace molto: il calo del 2016 dell’Inter è fisiologico. Febbraio e marzo sono i mesi in cui un allenatore viene contattato da altri club. È sempre stato così per me e sono convinto che anche Mancini e Allegri abbiano ricevuto offerte. Roberto lo vedo ancora a Milano». Sulla partita di stasera invece: «Per la Juventus è un vantaggio affrontare l’Inter pochi giorni dopo il Bayern – le parole di Trapattoni a Tuttosport . Così sarà impossibile staccare la spina». Infine un pronostico sul ritorno bianconero contro il Bayern Monaco: «I tedeschi sono sempre stati un po’ presuntuosi e la Juve ha i giocatori giusti per tentare di approdare ai quarti». Quasi una profezia: staremo a vedere…