Un attacco da alleggerire: il Milan vuole liberarsi di Kalinic e Bacca

bacca
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan vuole dire addio sia a Kalinic che a Bacca: potrebbe trovarsi con due “zavorre” nella prossima sessione di calciomercato

L’incubo del Milan potrebbe materializzarsi a breve: trovarsi con Carlos Bacca e Nikola Kalinic in rosa, senza che nessuno voglia comprarli. Sì, perché i due centravanti potrebbero diventare due zavorre. Kalinic ha già dimostrato di non essere l’attaccante perfetto per il Milan di Gattuso. La mancata convocazione contro il Chievo, dovuta a un allenamento troppo blando, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e adesso per il croato è un dentro o fuori. O migliora e si prende la fiducia di Gattuso, oppure il futuro è segnato. L’impressione è che il Milan possa dargli un foglio di via, anche se per ora non c’è un interesse concreto da parte di nessuna squadra. Lo vogliono in Cina e in Germania, ma sono solamente voci. Adesso è negli USA e cerca fiducia almeno in nazionale con la Croazia, ma il momento non è di certo dei più positivi.

Kalinic più Bacca: il Milan non sembra felicissimo

Kalinic ha segnato un gol in tutta la gestione Gattuso ed è fermo a quattro in tutta la stagione. Un po’ meglio ha fatto Carlos Bacca al Villarreal: dodici tra Liga, Europa League e coppa del Re. Basteranno questi numeri a far ricredere il Milan? Probabilmente no, ma il Diavolo deve essere pronto a riabbracciare il colombiano. Oltre a Kalinic Bacca completerà l’attacco del Milan in estate: i quindici milioni richiesti dal club lombardo sono troppi secondo il Villarreal, che vorrebbe evitare una spesa così alta. Niente riscatto, Bacca tornerà a Milano, anche se non è ancora sicuro. Il Milan potrebbe trovarsi con due attaccanti scontenti in rosa, dato che pure Bacca non ha mai lesinato critiche a distanza, specie quando il tecnico era Montella. Si inizia da subito a scandagliare il mercato, a Milanello vogliono alleggerire l’attacco.