Connettiti con noi

Hanno Detto

Lazio, Sarri in conferenza: «Domani gara difficile, Anderson disponibile. Pedro? Vediamo»

Pubblicato

su

Sarri

Conferenza stampa Sarri, il tecnico della Lazio presenta la gara contro l’Empoli: esordio stagionale in biancoceleste per il Comandante

Mister Sarri presenterà la prima gara sulla panchina della Lazio. Alle ore 12.30 – alla vigilia dell’appuntamento con l’Empoli – il tecnico parlerà in conferenza stampa, nella sala di Formello.

Tanti i temi affrontati da Maurizio Sarri nel corso della conferenza stampa di presentazione al match contro l’Empoli. Le sue parole:

FELIPE ANDERSON – «Dovrebbe essere disponibile, doveva sistemare delle faccende burocratiche. Sinceramente l’ho visto giocare sia a destra che a sinistra nella Lazio, a destra nel West Ham. Può adottare entrambe le soluzioni come nell’ultima amichevole»

LUIS ALBERTO O AKPA AKPRO – «Chi gioca tra i due? Vedremo domani. Luis ha avuto degli acciacchi ma ora sta bene. Akpa ci garantisce dinamismo e sacrificio in difesa in questo momento. Durante la stagione ci tornerà utile»

LUKA ROMERO – «Non ho mai visto un sedicenne così. Oltre alle qualità si allena in maniera feroce, ovvio che dal punto di vista fisico non è ancora prontissimo»

COMPORTAMENTI LUIS ALBERTO – «Ha grande talento e sta cominciando a capire come comportarsi. È un po’ introverso, più impariamo a conoscerci meglio sarà»

MERCATO E IDEA PEDRO – «Se devo parlare di mercato mi presento con il contratto da direttore sportivo… A me il mercato annoia. L’idea di Pedro è nata durante l’estate, era in una lista. Con me aveva fatto bene, si è aperta la possibilità e l’abbiamo sfruttata»

PEDRO A EMPOLI – «Difficile dirlo. Negli ultimi due giorni in cui si è allenato con noi abbiamo scaricato senza forzare. Lui è brillante, ma rientra nelle sue caratteristiche, credo che uno spezzone possa farlo ma non so quanto lungo»

CORREA – «Il suo è un ruolo da valutare, ha qualità ma ha espresso la sua volontà. Ora è in standby, non è nelle condizioni mentali per affrontare delle partite. Io lo vedrei bene da esterno sinistro, ma anche come attaccante centrale. Chiaramente abbiamo Immobile e per noi è il punto di riferimento. Vediamo quale sarà l’evoluzione della situazione»

COSTRUZIONE DELLA LAZIO – «Stiamo costruendo, in questo momento è tutto in divenire. Stiamo lavorando, mi ritengo uno specialista e vorrei vedere funzionare tutto benissimo, ma ora non è possibile. Sarà una stagione di costruzione per poi fare meglio nelle successive. Sono contento perché ho visto un grande atteggiamento, è chiaro che si è andati a cambiare sistema di gioco, ma l’applicazione dei giocatori è feroce. Vado a fare allenamento contento, mi diverto»

SFIDA ALL’EMPOLI E RUOLO DELLA LAZIO – «Mi aspetto una partita difficile, se ripetono la partita di Coppa Italia contro il Vicenza ci metteranno in difficoltà. Sono giovani e tecnici, mi piacciono molto. Il presidente è uomo capace, sa come costruire le squadre. La Lazio parte dal sesto posto, vediamo se possiamo salire o scendere».

TUTTE LE NOTIZIE SUI BIANCOCELESTI SU LAZIONEWS24.COM