Leuven – Pozzo: asse coi cinesi per un club satellite

Leuven – Pozzo: la necessità di avere una base per i giocatori in esubero di Udinese e Watford pare dettare una sinergia, i Pozzo in Belgio con i cinesi? Le ultimissime

La famiglia Pozzo dopo aver fatto affari in Italia con l’Udinese, in Spagna con il Granada (club ceduto la scorsa estate), in Inghilterra con il Watford, potrebbe sbarcare molto presto in Belgio. Si rincorrono infatti le voci di una possibile sinergia tra i Pozzo e alcuni investitori cinesi per l’acquisto dell’Oud-Heverlee Leuven, club di quella che può essere definita l’anticamera della serie A belga, strutturata in modo piuttosto complesso per esprimere 24 club professionstici (16 in 1A, 8 in 1B, tra cui troviamo il Leuven). Chris Vandebroeck, presidente del club belga, ha smentito contatti con i Pozzo e con i cinesi ma qualcosa di vero c’è. I Pozzo vorrebbero acquisire un nuovo club satellite per testare alcuni giovani talenti o per girare gli esuberi di Watford e Udinese e la B belga andrebbe bene dopo la cessione del Granada. Il club spagnolo è passato nelle mani di Desports, società di marketing con base nello Jiangsu e proprio con i cinesi di Desports è nata, lo scorso marzo, una nuova alleanza che potrebbe tramutarsi presto nell’acquisto di un nuovo club, il Leuven. A riferirlo è “Il Messaggero Veneto“.