Lotito cuore Lazio: «Facciamo tutto per i tifosi. Scudetto 1915? Lo meritiamo»

Iscriviti
lotito lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha parlato dello Scudetto 1915 e del momento della sua squadra. Ecco le sue parole

Serata di grandi emozioni in casa Lazio per il premio ‘lazialità’. Claudio Lotito, presidente della Lazio, ha parlato a margine dell’evento. Tanti i temi toccati dal numero uno laziale: il rapporto con Tare, con Inzaghi, con i tifosi e il ‘famoso’ Scudetto 1915. Queste le parole di Lotito: «I risultati si ottengono perché c’è una comunità che sostiene la Lazio – riportano i colleghi di lazionews24.com presenti all’evento – I giocatori sul campo devono dare il 300%, il presidente deve dare le migliori risposte possibili nel minor tempo possibile. Tutto quello che è stato fatto, è stato portato avanti per tutti coloro che sostengono la Lazio dal 1900. Questo popolo ha sempre sofferto per un ideale, una passione».

Prosegue il presidente: «I laziali escono sempre nei momenti di difficoltà o di gioia. Ma a volte abbiamo da dire qualcosa anche nei momenti di gioia. Quello che subisce la Lazio, non lo subiscono le altre società. Dico sempre che sono più irriducibile degli Irriducibili. L’unione fa la forza, e alla fine i risultati arriveranno. Tare? E’ una persona vera. Inzaghi? Ha dimostrato di essere attaccato alla società. Siamo ripartiti da tempo, come società ci mettiamo tutto il possibile per rendere la squadra più competitiva vincente possibile. Non dipendiamo da nessuno, noi ci prendiamo ciò che ci spetta per merito. Arriverà il momento in cui vi dovranno riconoscere anche lo Scudetto che meritiamo. Flavio e Francesco sono i simboli della lazialità».