Connettiti con noi

Inter News

Marani: «Juve fuori dalla Champions sarebbe storico. Su Conte…»

Pubblicato

su

Marani ha fatto il punto sull’annata difficile della Juve e di quella fin qui brillante di Antonio Conte all’Inter

Marani, giornalista sportivo, ha parlato della stagione della Juve e dell’Inter ai microfoni di Sky Sport 24.

JUVE – «La Juve per me non si può permettere di perdere il decimo scudetto di fila. Dal 2007, unica eccezione la prima di Juve di conte, ha vinto sempre la squadra con il monte ingaggi più alto. La Juve per me era favorita per il campionato perché è quella che ha investito di più e ha il giocatore più pagato del campionato, ma quest’anno sta sbagliando la stagione in maniera clamorosa. Faccio fatica a capire come gioca la Juve che a folate con Chiesa e con i gol di Ronaldo, per il resto è casuale sia come società che in campo. La Juve fuori dalla Champions sarebbe una cosa storica e uno dei momenti più bui della storia bianconera. Pirlo? E’ il meno colpevole di tutta la vicenda».

INTER – «La parola del giorno è ‘fame’, che non è un parametro agonistico ma che sta incidendo molto in questa Serie A. Conte è il più affamato di tutti, nonostante sia l’unico allenatore ad aver già vinto in Italia. L’Inter non brilla, anche a Bologna ha fatto fatica, però ha un giusto mix: è molto forte, ma anche umile quando c’è da soffrire. Nove vittorie di fila, 21 gol fatti e appena 3 subiti. Anche dalla sua gestualità a bordo campo si percepisce l’apporto che poi fa la differenza. In altri allenatori, questa spinta non la vedo».

Advertisement