Connettiti con noi

Inter News

Marotta calma le acque: «Conte? Condivido parole Spalletti»

Andrea Bartolone

Pubblicato

su

Il dirigente dell’Inter, Beppe Marotta, prima della partita col Bologna torna a parlare delle vicende Conte e Perisic

Il calciomercato è finito, Ivan Perisic è rimasto all’Inter e oggi giocherà titolare contro il Bologna. Il dirigente nerazzurro Giuseppe Marotta, intervistato da Sky Sport, commenta questa turbolenta settimana di fine mercato: «Un commento sulla vicenda Conte e le parole di Spalletti? Il mondo mediatico è cambiato rispetto a un paio di anni fa, c’è molto più gossip e voi giornalisti tirate fuori notizie che non hanno basi certe. Spalletti ha detto cose sagge e in modo diretto, le condivido in pieno. Non vedo come oggi si possa criticare un tecnico terzo in classifica, in Coppa siamo usciti solamente ai rigori. Guardiamo avanti con ottimismo».

Oggi sia Perisic che Nainggolan saranno in campo nell’undici titolare contro il Bologna: «Sono molto contento delle scelte dell’allenatore, se ha scelto di metterli in campo è perchè li ritiene all’altezza dopo averli visto in allenamento. I mal di pancia possono capitare in sessioni di calciomercato numerose, oggi le bandiere non esistono più, i professionisti hanno un rapporto schietto e diretto. Se Spalletti li ha messi in campo li ritiene all’altezza di questa partita e le performance settimanali sono positive. Perchè abbiamo deciso di mettere in piazza il mal di pancia di Perisic? Non c’è nulla da nascondere, io ho detto che è giusto che si debbano ascoltare le rimostranze dei giocatori ma anche considerare i doveri che hanno verso le società. Ricordiamoci che i calciatori sono asset dell’azienda e in mancanza di offerte concrete vere e proprie non è possibile cederlo così. Nel calcio moderno dobbiamo confrontarci con queste vicende, Ivan dimostrerà coi fatti di essere all’altezza dell’Inter, ricordiamoci che è un vice-campione del Mondo».

Advertisement