Miguel Veloso carica: «Verona abbiamo fatto grandi cose, ripartiamo da lì»

© foto www.imagephotoagency.it

Miguel Veloso ha parlato sulle pagine della Gazzetta dello Sport della ripresa del campionato e della stagione del Verona

Sulle pagine della Gazzetta dello Sport, Miguel Veloso ha parlato della stagione del Verona e della possibile ripresa del campionato. Le sue parole.

RIPRESA – «Non gioco dal 16 febbraio, un’eternità. Si perde un po’ anche di sensibilità con il pallone. Ma se e quando riprenderemo sarà come ritrovare l’equilibrio. In fin dei conti non si smette mai di saper andare in bicicletta. Serviranno un paio di settimane per iniziare a riprendere il ritmo».

VERONA – «Sono orgoglioso di far parte di questo gruppo, nemmeno io pensavo che da neopromossa e con tanti giocatori nuovi questa squadra potesse viaggiare così. Invece abbiamo capito il messaggio di Juric, lui è stato bravo a trasmetterlo, e così abbiamo costruito mesi di ottimi risultati. A chi piace il calcio sa che abbiamo fatto un bel campionato fino a marzo e nessuno deve scordarselo».

NAZIONALE – «Con chi mi sarebbe piaciuto giocare? Con Figo e Rui Costa, due persone di uno spessore umano incredibile prima che due grandi giocatori. Rui Costa è stato un maestro di calcio. Pur di giocare con lui mi sarei sacrificato in difesa: avrei corso, recuperato i palloni e glieli avrei consegnati».