Milan, infortunio Kakà: tempi più lunghi?

© foto www.imagephotoagency.it

Dubbi e timori sull’infortunio del trequartista brasiliano.

MILAN KAKA’ – A far notizia è la decisione di non percepire lo stipendio durante il suo infortunio, ma quello che interessa realmente ai tifosi del Milan è la data di rientro di Ricardo Kakà. Arrivato per spingere la squadra di Massimiliano Allegri in campionato ed in Europa con la sua esperienza e qualità, il trequartista brasiliano è già fermo ai box. Dovrà stare almeno per un mese fuori l’idolo dei tifosi, ma non è da escludere che i tempi si allunghino: come riportato dal “Corriere dello Sport”, fra una decina di giorni verranno effettuati nuovi accertamenti per stabilire con maggiore precisione la prognosi. Il guaio muscolare non è di poco conto, del resto la struttura muscolare di Kakà è particolare: si è modificata dopo gli infortuni, le operazioni e i lunghi stop, motivo per il quale il Milan non ha fretta, ma anzi si muove con prudenza.

BIBBIA – «Anche se il fico non fiorisce e non vi è alcun frutto sulle viti, se cessa il prodotto dell’olivo, i campi non danno più cibo, anche se il gregge è scomparso dall’ovile e non ci sono buoi nelle stalle, io gioirò nel Signore, esulterò nel Dio della mia salvezza!», ha scritto su “Twitter” Kakà, citando alcuni versi della Bibbia.

CELTIC – Con una decina di giocatori in infermeria, Massimiliano Allegri deve scegliere su chi puntare tra Constant ed Emanuelson, mentre per la trequarti il ballottaggio è tra Birsa, favorito, e Robinho.