Milan, un giorno di stipendio per contrastare l’emergenza Coronavirus

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan ha deciso di donare un giorno di stipendio dei propri calciatori e dirigenti per l’emergenza Coronavirus. L’iniziativa

Attraverso un comunicato, il Milan ha annunciato di aver deciso di donare un giorno di stipendio di calciatori e dirigenti per contrastare l’emergenza Coronavirus.

«Dopo la donazione di 250.000 euro devoluta a favore di AREU, anche i calciatori e i dirigenti del Milan scendono in campo al fianco dell’Azienda Regionale Emergenza Urgenza, devolvendo un giorno del proprio stipendio per supportare maggiormente gli sforzi profusi nell’affrontare l’emergenza sanitaria che sta colpendo il nostro Paese. Siamo tutti chiamati a un segno di responsabilità nel seguire le disposizioni indicate dalle istituzioni per contenere i contagi, ma possiamo fare anche qualcosa di più nel sostenere chi sta lavorando incessantemente per curare e salvare le vite delle persone affette dal virus».