Moggi: “L’Inter non vinceva perchè sbagliava gli acquisti”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Intervistato durante la puntata di “Matrix” dedicata a Calciopoli, Luciano Moggi se la prende con la vecchia dirigenza dell’Inter.
Secondo l’ex direttore generale della Juventus, infatti, non erano le sue “azioni” a privare i nerazzurri dei trofei nel passato, ma gli errori di valutazione in campagna acquisti: “L’Inter non vinceva non perchè c’ero io, ma perchè sbagliava campagna acquisti. Le fortune dell’Inter sono cominciate quando hanno cominciato a prendere giocatori validi. Solo questo è il segreto. Stanno lavorando bene e se questo vuol dire avere potere, allora va bene. Credo che su di me la presunzione di innocenza è stata trascurata nonostante sia un cardine della nostra costituzione. Su questo argomento non voglio provare nulla di particolare, anche perchè non ho mai detto la frase ‘tutti colpevoli, tutti innocenti’, me lo hanno fatto dire. Semplicemente hanno detto che non telefonavano e invece lo facevano tutti, ma siamo stati colpiti solo io, Giraudo e la Juventus. La telefonata di Facchetti dimostra che era un sistema che veniva portato avanti da tutti e nessuno diceva niente, anzi. Telefonavano tutti anche perchè non era proibito, adesso invece è diverso.”