Montolivo e i suoi fratelli: le feste tristi dei dimenticati

Montolivo e i suoi fratelli: le feste tristi dei dimenticati
© foto www.imagephotoagency.it

Il calciomercato di gennaio è in arrivo. Tanti calciatori pronti a cambiare aria: da Montolivo a Candreva, tanti gli scontenti e gli esuberi

Natale in campo per la Serie A, Natale da scontenti per tanti calciatori della nostra Serie A, finiti nel dimenticatoio e pronti a salutare i loro rispettivi club nel giro di pochi giorni o di poche settimane, pronti ad animare il calciomercato di gennaio. Sono tanti i calciatori pronti a cambiare aria perché scontenti dell’attuale situazione. Il caso più emblematico è sicuramente Riccardo Montolivo. Il centrocampista, ex capitano del Milan, è stato messo fuori da Gattuso. Il tecnico non lo ha utilizzato nemmeno in piena emergenza, con un solo centrocampista centrale di ruolo a disposizione e ha preferito spostare il terzino Calabria in mediana per non utilizzare l’ex viola.

Tanti però i ‘fratelli’ di Montolivo. Sempre a Milano, sponda Inter, c’è Candreva. L’esterno d’attacco ha giocato diverse partite ma negli altri anni era abituato a fare il titolare fisso. Stesso discorso per i due portieri Marchetti e Viviano, il primo al Genoa e il secondo allo Sporting Lisbona ma pronto a rientrare in Italia (lo cerca la Spal). A centrocampo, tra gli esuberi, troviamo Bertolacci, altro elemento poco utilizzato da Gattuso e con le valigie in mano. Nella Capitale invece sono due terzini ad essere finiti nella lista degli esuberi: Dusan Basta e Rick Karsdorp. Strapagati, ancora famosi, inutilizzati e pronti a cambiare aria, pronti a rendersi utili altrove.