Inter, Nainggolan senza freni: «Sono anti-juventino, orgoglioso quando mi fischiano»

nainggolan inter
© foto www.imagephotoagency.it

Inter, Radja Nainggolan davvero senza limiti nell’intervista di oggi al Corriere dello Sport: parole di fuoco ancora una volta nei confronti della Juventus e dei suoi tifosi

Senza alcun freno, Radja Nainggolan ha fornito con la sua intervista al Corriere dello Sport stamane materiale sufficiente di cui parlare per diversi giorni: il centrocampista dell’Inter, dopo le frecciate a Mauro Icardi, quelle a Monchi e Nicolò Zaniolo e le parole su Edin Dzeko possibile nuovo compagno in nerazzurro, è tornato anche su uno dei must della sua carriera, l’anti-juventinismo. Anche in tal senso il centrocampista belga non si è certo risparmiato con le dichiarazioni, tutt’altro…

«Chi preferisco battere tra Roma e Juventus? Tutta la vita la Juventus, perché io sono anti-juventino. Si sa, è una cosa nota (ride, ndr) – le parole infuocate del Ninja. Essere oggetto di cori negativi da parte dei bianconeri mi dà un senso di orgoglio. Ci sono tanti giocatori che quando sentono che la Juve li vuole, dicono subito di sì perché sanno che lì si vince. Io però non ho mai avuto la smania di andarci: preferisco conquistare un trofeo da protagonista piuttosto che alcuni Scudetti giocando solo dieci partite».