Napoli-Salisburgo 3-0: pagelle e tabellino

Napoli-Salisburgo 3-0: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli-Salisburgo, andata ottavi di finale Europa League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si è conclusa con il netto risultato di 3˗0 l’andata degli Ottavi di finale di Europa League, tra Napoli e Salisburgo. Dopo un inizio prepotente e aggressivo degli uomini di Rose, i partenopei mettono in campo tutta la qualità tecnica, al punto da schiacciare, per la stragrande maggioranza dell’incontro, gli ospiti nella loro metà campo. I due gol di Milik e Fabian Ruiz nella prima frazione, uniti all’autogol di Onguené nella seconda, apparentemente sembrano chiudere i giochi. Il ritorno della Lazio della scorsa stagione, proprio in Austria, però, dovrebbe mettere tutti sull’attenti, a maggior ragione per il fatto che, tra una settimana, mancherà il duo titolare di difesa Maksimovic˗Koulibaly, ammoniti diffidati. Il passaggio del turno sembra, dunque, alla portata, ma saranno necessari abnegazione e controllo, per poter inseguire il sogno tanto desiderato.

Napoli-Salisburgo 3-0: tabellino

Marcatori: 10′ pt, Milik (N); 18′ pt, Fabian Ruiz (N); 13′ st, aut. Ouguené (N)

NAPOLI (4-4-2): Meret 6.5; Hysaj 6, Maksimovic 6, Koulibaly 6.5, Mario Rui 6.5; Callejon 6.5, Allan 7, Fabian Ruiz 7, Zielinski 6.5 (21′ st, Diawara 6); Milik 7 (37′ st, Ounas 6.5), Mertens 6.5 (26′ st, Insigne 6). Allenatore: Ancelotti

SALISBURGO (4-3-1-2): Walke 6; Lainer 6, Ramalho 4.5, Onguené 5, Ulmer 5; Schlager 5.5, Samassekou 5, Junuzovic 5.5 (16′ st, Mwepu 6); Wolf 6.5; Dabbur 6 (30′ st, Minamino 6), Daka 5.5 (16′ st, Gulbrandsen 6.5). Allenatore: Rose

Arbitro: Aleksei Kulbakov

Note: Ammonizioni: Koulibaly (N), Schlager (S), Maksimovic (N), Ounas (N)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ NAPOLI:

Milik 7: l’ariete d’attacco polacco realizza una partita a dir poco fenomenale, insieme alla maggiorparte dei compagni: oltre al gol che apre le marcature, spreca, ma non sempre per demeriti suoi, alcune occasioni ravvicinate. L’apporto alla squadra è, però, fondamentale

PEGGIORE IN CAMPO ˗ NAPOLI:

Maksimovic 6: parte molto bene, ma poi, col passare dei minuti, complice anche un’ammonizione che lo renderà indisponibile per la partita di ritorno, compie qualche errore di troppo.

MIGLIORE IN CAMPO ˗ SALISBURGO:

Wolf 6.5: svaria su tutto il fronte d’attacco, è l’unico, insieme al subentrato Guldbrandsen, a creare le occasioni più insidiose per i suoi, senza trovare la gioia del gol, a causa di un super Meret.

PEGGIORE IN CAMPO ˗ SALISBURGO:

Ramalho 4.5: perennemente in difficoltà in copertura, insieme al compagno di reparto, va in bambola ogniqualvolta Milik e Mertens mettono in mostra le loro qualità: viene addirittura battibeccato dal compagno Lainer. Serata da dimenticare


Napoli-Salisburgo: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Come nella prima frazione, il Salisburgo inizia forte ma la sua pressione dura molto meno, complice la capacità della squadra di Ancelotti a ribaltare subito le azioni. Meglio messo in campo, il Napoli riesce a gestire e manovrare il gioco con efficacia, forte del doppio vantaggio, e al 13’, sugli sviluppi di un’azione ben orchestrata, riesce a conquistare il terzo gol di vantaggio, con un autogol di Onguené. Forte di un sempre più cospicuo vantaggio, la squadra di Ancelotti prova ancora numerosi affondi, sfruttando gli errori della difesa, e controllando senza eccessivi problemi. Nel finale, però, gli ospiti ci provano con più decisione, ma il Napoli, sebbene con qualche difficoltà e qualche sbavatura di troppo, riesce a mantenere la porta inviolata.

48′ – Finisce qui: è 3-0 Napoli

45’ ˗ Assegnati 3’ di recupero

45’ ˗ Occasione Salisburgo. Gulbrandsen lascia partire un tiro rasoterra che mette seriamente in difficoltà la difesa: Meret si fa trovare pronto e allontana con un grande intervento

43’ ˗ Occasione Napoli. Grande abilità e coordinazione di Ounas al limite dell’area: la conclusione, però, non è delle migliori

43’ ˗ Mwepu ci prova dal limite dell’area: palla ben oltre la traversa

41’ ˗ Ammonizione per Ounas

38’ ˗ Ammonizione per Maksimovic, diffidato

37’ ˗ Occasione Salisburgo. Gulbrandsen si divora un gol incredibile davanti al portiere: bravissimo Meret a chiudere lo specchio della porta

37’ ˗ Cambio Napoli: entra Ounas, esce Milik

36’ ˗ Occasione Salisburgo. Sinistro largo di Wolf dalla distanza: palla in fallo di fondo

34’ ˗ Occasione Salisburgo. Wolf carica il sinistro dal limite dell’area, trovando la deviazione di un difensore in calcio d’angolo

32′ – Occasione Napoli. Hysaj tenta il tiro da distanza siderale, trovando la deviazione di un avversario in calcio d’angolo

30’ ˗ Cambio Salisburgo: entra Minamino, esce Dabbur

29’ ˗ Occasione Napoli. Ramalho, ancora una volta sorpreso dal lancio di Mario Rui in profondità, buca l’intervento, favorendo Milik che, davanti alla porta, sbaglia di pochissimo

26’ ˗ Cambio per il Napoli: entra Insigne, esce Mertens

25’ ˗ Occasione Napoli. Azione perfetta dalla sinistra: sugli sviluppi di un meraviglioso cross, Callejon si trova a tu per tu con il portiere e, da distanza ravvicinata trova la deviazione miracolosa di Ramalho

21’ ˗ Cambio Napoli: esce Zielinski, entra Diawara

19’ ˗ Giocata di fino sulla fascia destra con il duo Callejon˗Mertens: calcio d’angolo conquistato

16’ ˗ Doppio cambio Salisburgo: entra Gulbrandsen, esce Daka; entra Mwepu, esce Junuzovic

14’ ˗ Tiro da lontanissimo di Junuzovic, deviato in calcio d’angolo da Meret

13’ ˗ GOL NAPOLI!!!! Cross di Mario Rui dalla sinistra e Onguené, in maniera molto maldestra, infila direttamente dentro la sua porta

10’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Mertens supera la barriera con un tiro a giro che, però, non si abbassa abbastanza, finendo oltre l’incrocio

9’ ˗ Ammonizione per Schlager, per fallo su Milik: diffidato, salterà il ritorno

7’ ˗ Occasione Napoli. Lancio lungo dalla propria metà campo, spizzata di testa di Milik verso Mertens che controlla, arriva al limite dell’area e lascia partire un tiro che Walke devia, con un grande intervento, al di sopra della traversa

7’ ˗ Fabian Ruiz travolto dalla pressione di Wolf: calcio di punizione nei pressi della panchina

6’ ˗ Mertens tenta il tiro da distanza siderale: palla lontana dallo specchio della porta

4’ ˗ Chiusura provvidenziale di Koulibaly su Daka

3’ ˗ Fabian Ruiz sbaglia la misura del cambio gioco, mandando il pallone direttamente in fallo laterale

2’ ˗ Occasione Salisburgo. Sfruttando la distrazione in difesa, Dabbur arriva al tiro da distanza ravvicinata, trovando però l’opposizione con il piede destro di Meret: palla in calcio d’angolo

1’ ˗ Inizia il secondo tempo: palla al Salisburgo

SINTESI PRIMO TEMPO: Pressing alto degli ospiti, che fa subito molto densità in mezzo al campo, esibendo un’aggressività molto decisa. Dopo un inizio un po’ conservatore, la qualità del Napoli esce allo scoperto, mettendo sotto pressione costante la difesa austriaca, con rapide incursioni e occasioni a ripetizione. Al 10’ la partita si sblocca, con un bel gol di Milik, raddoppiato, poco dopo, da uno straordinario gol di Fabian Ruiz, con un sinistro al volo dal limite dell’area. La squadra ospite sembra schiacciata nella propria metà campo, ma dà comunque l’impressione di potersi rendere molto pericolosa ogniqualvolta si esponga in avanti. Inevitabilmente, però, gli uomini di Rose appaiono tramortiti e le rapide ripartenze dei napoletani mettono in costante difficoltà la fragile retroguardia avversaria. Poche emozioni nel finale, nonostante la partita si mantenga viva.

45’ ˗ Finisce qui, senza recupero: è 2˗0

44’ ˗ Brutto e deciso fallo di Schlager su Allan, ravvisato dall’arbitro ma non sanzionato

41’ ˗ Junuzovic tenta il tiro dalla distanza ma Meret, con molta tranquillità, controlla il pallone uscire a lato del palo alla sua destra

40’ ˗ Scontro fisico tra Allan e Wolf in mezzo al campo: calcio di punizione per gli ospiti, dopo un duro faccia a faccia tra i due

38′ – Fuorigioco fischiato a Mertens

37’ ˗ Ongun sbaglia un facile pallone in disimpegno, con le spalle girate alla porta

35’ ˗ Cross di Callejon, messo fuori con precisione da Ramalho

31’ ˗ Ramalho abbatte Milik sui 30 metri: calcio di punizione, sprecato dagli uomini di Ancelotti

29’ ˗ Koulibaly, seppur involontariamente, atterra un avversario sui 30 metri: gli avversari chiedono il secondo giallo, senza ottenerlo

26’ ˗ Ammonizione per Koulibaly, reo di un fallo su Lainer

21’ ˗ Occasione Salisburgo. Conclusione potente e precisa di Lainer dalla distanza, provvidenzialmente deviato in calcio d’angolo dal piede destro di Koulibaly

18’ ˗ GOL NAPOLI!!! Straordinaria conclusione di Fabian Ruiz dal limite dell’area: assist di Callejon, sinistro al volo dello spagnolo a bucare Walke

17’ ˗ Mertens, dal limite dell’area, calcia rasoterra, conquistando un prezioso calcio d’angolo

16’ ˗ GOL annullato per fuorigioco fischiato a Daka

15’ ˗ Occasione Napoli. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Koulibaly svetta più in alto di tutti, indirizzando la traiettoria leggermente aldilà del palo alla destra di Walke

15’ ˗ Chiusura pulita e decisa di Allan in mezzo al campo

14’ ˗ Cross morbido di Mertens a cercare Milik: pallone allontanato di testa da Ongun

12’ ˗ Occasione Napoli. Ancora Fabian Ruiz, dal limite dell’area, tenta la conclusione, trovando l’opposizione di un difensore

10’ ˗ GOL NAPOLI!!! Azione spettacolare, di grande qualità: tocco di Zielinski a liberare Mertens che, a sua volta, serve un assist al bacio per Milik, sulla linea dei difensori: il polacco, dopo un rapido dribbling, non ha problemi a insaccare a porta sguarnita

8’ ˗ Occasione Napoli. Sugli sviluppi di un recupero di palla alta, Fabian Ruiz conclude da distanza ravvicinata trovando l’opposizione di Ramalho in calcio d’angolo

6’ ˗ Conclusione ravvicinata di Dabbur, respinta a due riprese da Meret

6’ ˗ Schlager con il destro, da fuori area, prova il tiro potente dalla distanza: respinto da Koulibaly

5’ ˗ Occasione Salisburgo. Dabbur cerca la sponda per Wolf che, libero al limite dell’area, tenta di sorprendere Meret che si fa trovare pronto

3’˗ Fuorigioco di rientro fischiato a Dabbur

3’ ˗ Tocco di tacco di Milik a premiare l’inserimento di Callejon: Walke interviene facendo suo il pallone

2’ ˗ Mertens non controlla un complicato pallone servitogli da un compagno, favorendo la ripartenza degli austriaci

1’ ˗ Pallone in verticale impreciso del terzino Lainer: pallone riconquistato da Meret

1’ ˗ Kulbakov fischia il calcio d’inizio: è la squadra di casa a battere il primo pallone

Napoli e Salisburgo sono scese in campo e sono pronte a dare inizio all’andata degli Ottavi di finale di Europa League


Napoli-Salisburgo: formazioni ufficiali

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Milik, Mertens. Allenatore: Ancelotti

SALISBURGO (4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Ongun, Ulmer; Schlager, Samassekou, Junuzovic; Wolf; Minamino, Daka. Allenatore: Rose


Napoli-Salisburgo: probabili formazioni e pre-partita

Qui Napoli. Reduci da una sconfitta, contro la Juventus, che ha messo la parola fine alla lotta scudetto, gli uomini di Ancelotti sono chiamati a riscattarsi subito in Europa League, ormai diventato l’ultimo e unico obiettivo stagionale. Per l’occasione, il tecnico non dovrebbe attuare, a questo proposito, un gran turnover, data la portata dell’avversario. Ospina dovrebbe essere preferito a Meret, con Mario Rui favorito su Ghoulam, unito al ballottaggio Malcuit˗Hysaj. A centrocampo, non cambiano gli uomini mentre in attacco, insieme a Milik, resta da sciogliere il dubbio Insigne˗Mertegs.

Qui Salisburgo. Con 11 punti di vantaggio sulla seconda in campionato, anche gli austriaci proietteranno tutte le attenzioni sull’Europa League. In porta, Rose riproporrà Walke tra i pali mentre in difesa, coppia centrale con Onguene e Ramalho, con Lainer a destra e Ulmer a sinistra. A centrocampo l’obiettivo della Roma Samassekou in regia con la coppia Schlager˗Mwepu al suo fianco. In attacco, Wolf dovrebbe agire alle spalle di Minamino e l’unica punta Dabbur.

NAPOLI (4-4-2) Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Mertens, Milik. Allenatore: Ancelotti

SALISBURGO (4-3-1-2) Walke; Lainer, Onguene, Ramalho, Ulmer; Mwepu, Samassekou, Schlager; Wolf; Minamino, Dabbur. Allenatore: Rose


Napoli-Salisburgo: precedenti

Quella che andrà in scena al “San Paolo” tra Napoli e Salisburgo sarà la prima volta in un match ufficiale, in campo internazionale. L’unico precedente della squadra partenopea contro una squadra austriaca risale alla lontanissima e vetusta Coppa delle Fiere 1966˗1967, passando il turno contro il Wiener Sport Club. Al contrario, il Salisburgo è alla 15° apparizione contro una squadra italiana, per un bilancio di 4 sconfitte, 2 pareggi e 8 sconfitte. Nonostante questo, nelle ultime sei sfide, la squadra d’Oltralpe è uscita sconfitta soltanto una volta.


Napoli-Salisburgo: arbitro

Sarà il bielorusso Aleksei Kulbakov l’arbitro designato dall’UEFA a dirigere la sfida tra Napoli e Salisburgo. Classe ’79, nativo di Gomel, per il direttore di gara sarà un ritorno contro il Salisburgo, dopo averlo arbitrato nel 2017 contro il Marsiglia: complessivamente, Kulbakov ha diretto 10 gare di Champions League e 30 di Europa League. Per l’occasione, sarà coadiuvati dagli assistenti Dmitri Zhuk e Oleg Maslyanko, mentre gli addizionali designati saranno Denis Scherbakov e Dzmitry Dzmitryieu, con Yury Khomchenko come quarto uomo.


Napoli-Salisburgo Streaming: dove vederla in tv

Napoli-Salisburgo sarà trasmessa a partire dalle ore 21.00 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport 1 (canale 201 dello Sky Box, in HD 240) e Sky Calcio 2 (canale 252 dello Sky Box in HD) e in chiaro su TV8 (in HD al canale 508 del digitale terrestre), oltre che in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.