Amarcord Di Natale: «Ho rifiutato Juve e Liverpool. Futuro? Pozzo sa dove trovarmi»

di natale
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante ex Udinese ha parlato del suo futuro e ha teso una mano a patron Pozzo. Ecco le parole di Totò Di Natale, che compirà a breve 40 anni

Fra due giorni Totò Di Natale compirà 40 anni (il prossimo 13 ottobre, ndr) e c’è spazio per i ricordi di Antonio, in arte Totò. L’ex attaccante dell’Udinese studia gli allenamenti di Baldini alla Carrarese, uno degli allenatori che lo hanno aiutato di più nella sua carriera, un po’ come Montella (da calciatore), Spalletti, Marino e tanti altri. L’ex calciatore napoletano si è raccontato ai microfoni del “Messaggero Veneto” svelando alcuni retroscena.

Queste le parole di Totò Di Natale: «Ho detto di no alla Juventus ma ho rifiutato anche una proposta dall’estero: dissi di no anche al Liverpool perché in quel momento stavo troppo bene a Udine. Prima di firmare con i bianconeri avevo ricevuto un’importante offerta dalla Fiorentina ma dissi di sì all’Udinese per Spalletti e Domenichini. Futuro all’Udinese? Ora sono a Empoli ma Pozzo, con il quale sono rimasto in contatto, sa dove trovarmi. Se mi avesse offerto un posto da allenatore delle giovanili avrei accettato. Se ho mai pregato prima di una partita? Due volte: prima della gara con la Juve che battemmo interrompendo una scia negativa di 13 partite e prima della partita col Catania che poi ci valse la Champions».