Pescara, un tifoso insulta Bruno e il calciatore lo aggredisce: 22enne in ospedale

© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Bruno avrebbe aggredito a Pescara un tifoso biancazzurro dopo alcuni insulti

Grande tensione a Pescara, con la squadra nel mirino dei tifosi a seguito del rischio di retrocedere in Lega Pro. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il centrocampista Alessandro Bruno avrebbe aggredito con schiaffi e pugni un tifoso biancazzurro nella mattinata di ieri.

A raccontare l’episodio, sulle colonne de Il Centro, è stata la stessa vittima dell’aggressione, un ventiduenne finito poi in ospedale: «Stavo andando da mia nonna, ero sul marciapiede quando ho visto Bruno alla guida della sua Porsche nera. Mi è salito il nervoso e l’ho insultato. Lui allora ha inchiodato, è ripartito e ha girato l’angolo. Nel frattempo avevo attraversato la strada, ma non ho fatto in tempo a mettere il piede sul marciapiede che Bruno mi ha colpito sul viso con un pugno, poi mi ha dato uno schiaffo dietro alla testa e infine un altro pugno sempre sullo stesso punto. Sono rimasto incredulo e stordito, non sono un tipo che cerca guai. Frequento lo stadio, ma prima d’ora non mi ero mai permesso di insultare nessuno».