Piqué duro: «Barcellona, comportamento oltraggioso. Messi? Uno shock»

Iscriviti
piqué barcellona
© foto www.imagephotoagency.it

Gerard Piqué, difensore del Barcellona, ha lanciato un duro attacco ai vertici del club. Dalla questione stipendi a Lionel Messi

Gerard Piqué, difensore del Barcellona, ha lanciato un duro attacco ai vertici del club nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni de La Vanguardia.

RAPPORTO CON LA SOCIETA’ – «Non voglio andare d’accordo con nessuno ma ci sono state delle volte in cui le cose non mi sono piaciute. Dalla questione dei social network ad altro. Da giocatore del Barça vedo che il mio club ha speso soldi, soldi che ora ci chiede praticamente indietro. Non lo fa solo a persone esterne ma anche a chi ha un rapporto storico con la società. A noi calciatori in attività e credo sia oltraggioso. Quando ho chiesto spiegazioni mi è stato risposto “Gerard, non lo sapevo”».

MESSI – «Io, da presidente, mi sarei comportato in modo diverso. Ho chiesto a Messi di restare. Mi chiedo come sia possibile che il miglior calciatore della storia, di cui tutti noi abbiamo avuto la fortuna di godere debba mandare un burofax per farsi ascoltare. Per me è stato scioccante. Leo merita tutto. Il nuovo stadio dovrebbe avere il suo nome e poi quello dello sponso. Dobbiamo avere cura delle figure come lui non screditarle».